Utente 121XXX
ho 51 anni due anni fa ho dovuto devitalizzare un dente a causa di una pulpite purulenta, quest'anno di nuovo lo stesso problema a un molareche, essendo andato in necrosi, è stato devitalizzato. (Il dente aveva una vecchia carie che era stata curata a suo tempo). Può essere individuata una causa queste necrosi? La pulpite può essere individuata attraverso la radiografia? una pulpite porta sempre a una devitalizzazione o può essere curata prima che causi dolore?
[#1] dopo  
Dr. Filippo Martone
28% attività
0% attualità
16% socialità
MINERBIO (BO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
La pulpite è una infiammazione del tessuto connettivo contenuto nei denti. Questa infiammazione può essere settica (dovuta a batteri) o asettica (dovuta a traumi meccanici, shck termici), o ancora idiopatica (cause ignote).
Può essere cronica o acuta. Può essere reversibile od irreversibile.
Come può comprendere quindi come sempre accade in medicina la diagnosi, ovvero la comprensione della malattia in tutti i suoi aspetti, è la base della miglior terapia.
Il suo medico le deve spiegare in termini semplici quanto ha compreso e deve condividere con lei le decisioni in merito alla terapia. Anche della pulpite.
[#2] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
-le cause di pulpite non sempre sono facili da diagnosticar
-la radiografia non permette diagnosi di pulpite che è un quadro acuto
-una pulpite spesso evolve e richiede la devitalizzazione
cordiali saluti