Utente 123XXX
Buongiorno a tutti.

Desidero formulare una domanda particolare.

Il chirurgo che mi ha gia' visitato mi ha prospettato un intervento per arretrare la mandibola a DX di 5 mm e a SX di 2 essendo pure leggermente fuori linea centrale, con l'aggiunta di due placche all'osso mandibolare. Poi null'altro (apparecchi, correzioni, ecc.) perche' sembra che l'operazione sia sufficiente a farmi riguadagnare una masticazione piu' che soddisfacente.

Intervento previsto di 2 ore, degenza in ospedale di 8/10 giorni e poi convalescenza a casa.

Ho cercato un chirurgo maxillo-facciale perche' mi sono accorto che di recente la masticazione mi sta provocando la progressiva erosione di un incisivo, forse a causa dell'imperfetta chiusura della bocca.

Ho paura, ovviamente, di affrontare l'operazione ma ho ancora di piu' paura per quel che puo' succedere dopo l'operazione in considerazione del fatto che non sono piu' tanto giovane: ho 56 anni.

Allora domando a chi di competenza se abbia senso affrontare tutti i rischi del caso e se effettivamente e' fattibile questa operazione alla mia eta'.

Ringrazio anticipatamante

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo Sig.re,
la Sua età non è certo una controindicazione ad un intervento di chirurgia ortognatica, e l'età "matura" non ne aumenta i rischi.
Vengono sottoposte persone ben più anziane, qualora indicato, ad interventi chirurgici correttivi, sia a livello mandibolare che mascellare.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo Dott. Miotti,

La ringrazio per la risposta che elimina una parte dei miei dubbi.

A questo punto devo solo pensare se affrontare serenamente l'intervento e la sua convalescenza.