Utente 119XXX
Il 24 marzo ho avuto un rapporto con una ragazza a me sconosciuta e che ha abitualmente molti partner.Il rapporto è stato,inizialmente orale (brevissimo, cioè pochi secondi)e poi vaginale;il tutto è stato protetto da preservativo.La mia preoccupazione è dovuta al fatto che:
-Prima di indossare il pres. c'è stato un casuale leggero sfregamento tra i nostri genitali durato non più di 2 secondi
-le ho praticato la masturbazione e solo dopo mi sono accorto di avere su un dito due piccoli taglietti della pelle causati dal freddo.
Recatomi dopo 100 giorni esatti allo Spallanzani di Roma per la paura di aver contratto l'hiv sono stato rassicurato dai medici che comunque mi hanno fatto eseguire test per hiv(con modalità che loro hanno detto essere definitive a 100 giorni dal fatto)risultato negativo.
Sono però preoccupato per epatite C(per la B sono vaccinato)e Sifilide.
Da matà giugno ho febbricola (37°) e avverto leggero "bruciore"(questa è la mia sensazione) alla testa in particolare nella parte alta (al vertice della testa)oppure talvolta dietro,nella zona occipitale.Da inizio luglio di tanto in tanto durante la giornata avverto un lieve dolore pungente nella parte alta dell'addome,a volte a destra e altre volte a sinistra;a volte invece non si tratta di dolore ma invece di una sorta di torpore.Da inizio luglio ho iniziato ad avvertire anche un leggero gonfiore(si nota solo al tatto)ai linfonodi posti sotto la mascella.Tutti questi sintomi sono oggi ancora presenti.Dal 28 marzo a oggi non mi sono comparse macchie sul corpo(che da quento leggo compaiono dopo 6-12settimane da un contagio per sifilide:voi confermate?). Gentili dottori,cosa potete dirmi?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
non esistono in linea telematica e dalla sua descrizione situazioni compatibili con le patologie che descrive: si rivolga al Venereologo se i dubbi permangono

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Una cosa che potrebbe essermi "utile" sapere per il futuro:al di là dei sintomi che le ho descritto,potrebbe dirmi se le modalità di contatto che c'è stato con questa ragazza (leggero sfregamento tra genitali...la masturbazione praticatale con il dito che aveva dei taglietti causati dal freddo) possono essere causa di trasmissione di epatiteC e sifilide? Per l'hiv già i medici dello Spallanzani mi rassicurarono dicendo che in linea teorica un lieve rischio ci sarebbe ma la probabilità di restare infettati così è praticamente nulla..quindi mi chiedo se vale lo stesso per queste altre due patologie
C'è però un'ultima cosa:
Nei mesi scorsi (e non ricordo se gia prima del "fatto" o dopo)comparve nella parte bassa della schiena (appena al di sopra le natiche) in prossimità della spina dorsale una macchia ovale di dimensioni di 0,5cm di colore rosso scuro-marrone piatta che io ho notato essere un più dura rispetto alla pelle circostante,come se ci fosse una sorta di crosticina che però anche grattando non andava via. Da qualche settimana è scomparsa e lì dove era presente la pelle è rimasta di colore più scuro ma al tatto assolutamente normale.Mi preoccupa il fatto che si potesse trattare di sifiloma anche se leggo "in giro" che questo compare in prossimità di zone che sono state interessate dal contatto sessuale (ano bocca genitali).
[#3] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Potreste darmi qualche indicazione?
[#4] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Dott. Laino , mi rivolgo a lei che già mi ha risposto la prima volta, se per favore può rispondere alle domande che ho fatto nel mio secondo post
[#5] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Caro Ragazzo,
da quello che descrivi le possibilità di esserti infettato con qualsiasi cosa sono davvero vicine allo zero. Sei vittima di una esagerata paura del contagio che avviene in migliaia di situazioni come la tua e che noi venereologi gestiamo quotidianamente. Spero ti passino presto i timori ma, soprattutto, che in futuro eviti di andarteli a cercare!
Cordialissimi saluti
[#6] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Beh questo mi tranquillizza molto!
In tal caso non mi resta che ringraziare lei, dr Brunelli e il suo collega dr Laino per la vostra attenzione!
PS: Certamente in futuro seguirò il suo consiglio dott. Brunelli!