Retrosternale [Chirurgia generale]

Definizione: in anatomia si definisce retrosternale tutto ciò che è situato posteriormente allo sterno, ad esempio il cuore, il timo, i grossi vasi. Alcuni sintomi ri riferiscono alla irradiazione del dolore: il dolore retrosternale può essere dovuto a esofagite da reflusso oppure a ischemia cardiaca. Alcune masse patologiche sono in sede retrosternale come timomi, linfomi, gozzi endotoracici (Dr. Carlo Somaglino)

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Retrosternale"

  • Reflusso gastroesofageo: qualcosa è cambiato
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Le nuove linee guida basate sull’evidenza dell’American College of Gastroenterology
     
  • Manifestazioni atipiche della malattia da reflusso esofageo (MRGE)
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La malattia da reflusso esofageo (MRGE) può manifestarsi con tosse, asma, laringite, dolore toracico. Queste presentazioni atipiche, se non si accompagnano ai sintomi tipici (bruciore retrosternale e rigurgito acido) possono rendere difficile la diagnosi e ritardare la terapia.
     
  • Meteorismo (pancia gonfia)
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Il meteorismo è un sintomo aspecifico, determinato dall'eccesso di gas nell'apparato digerente, che si manifesta con gonfiore addominale.
     
  • Reflusso gastroesofageo: terapia medica o chirurgica?
    Chirurgia dell'apparato digerente - Grazie ai potenti farmaci che inibiscono la secrezione gastrica, il ricorso alla terapia chirurgica di plastica anti reflusso è ormai un'evenienza assai meno frequente che in passato. Ciò nonostante ci sono condizioni in cui il paziente chiede una soluzione chirurgica, che può essere condivisa o sconsigliata dal medico. Altre volte è lo stesso medico specialista che consiglia l’intervento chirurgico. Cerchiamo di analizzare le diverse situazioni in cui può considerata la terapia chirurgica.
     
  • La malattia da reflusso gastroesofageo non erosiva (NERD)
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La Malattia da reflusso gastroesofageo non erosiva è caratterizzata dalla presenza dei sintomi tipici del reflusso in assenza di danno mucoso esofageo visibile all’endoscopia. Tale condizione rappresenta il 60-70% dei casi di malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE)...
     
  • Aeroembolismo
    Medicina aeronautica e spaziale - Questo quadro morboso è la conseguenza di una rapida diminuzione della pressione atmosferica, condizione che si verifica frequentemente nei piloti dei moderni velivoli dotati di notevole velocità ascensionale.
     
  • Angina pectoris: quando il cuore dà notizie di sè!
    Cardiologia - L’angina pectoris è pertanto, una sindrome dolorosa, talora di difficile valutazione, determinata dalla temporanea e transitoria diminuzione dell’apporto di ossigeno al muscolo cardiaco, condizione nota come ischemia miocardica.
     
  • Esofago di Barrett
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L'esofago di Barrett è una condizione precancerosa, caratterizzata dalla trasformazione (metaplasia) delle cellule della mucosa dell'esofago.
     
  • Colon irritabile (sindrome dell'intestino irritabile, IBS)
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Il colon irritabile è un disturbo funzionale dell'apparato digerente, dunque senza lesioni organiche, con dolore addominale e modificazioni dell'alvo.
     
  • L'insonnia
    Neurologia - L’insonnia è la sensazione soggettiva di non trarre sufficiente riposo dal sonno. Ecco come si manifesta e quali sono gli accorgimenti per prevenirla e combatterla
     

Consulti relativi a "Retrosternale"

News relative a "Retrosternale"

  • Reflusso: smettere di fumare fa bene, ma non a tutti
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La malattia da reflusso ed i sintomi correlati sono comuni nelle popolazioni occidentali, determinano un peggioramento significativo della qualità della vita e aumentano il rischio di adenocarcinoma esofageo.   Il fumo di tabacco peggiora i sintomi della malattia da reflusso con due meccanismi: - riduce la pressione dello sfintere eosfageo inferiore favorendo il reflusso acido in es [continua...]
     
  • Cosa fare quando il reflusso non risponde alla terapia
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’introduzione nella pratica clinica degli inibitori di pompa protonica, ovvero omeprazolo e derivati, ha rivoluzionato la terapia della malattia da reflusso negli ultimi anni, tuttavia ben il 10-40% dei pazienti con sintomi da reflusso rispondono in modo insoddisfacente al trattamento e costituiscono un problema diffuso, considerata la prevalenza elevata della malattia. La definizione di r [continua...]
     
  • Reflusso gastroesofageo: quando fare la gastroscopia?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Le nuove linee guida dell’American College of Physician La malattia da reflusso gastroesofageo è una patologia frequente e peggiora significativamente la qualità della vita dei pazienti. La gastroscopia è l’esame comunemente utilizzato e fa parte della comune pratica clinica per la diagnosi di questa condizione, tuttavia una serie di studi hanno dimostrato che tra il 10 ed il 40% delle gastroscop [continua...]
     
  • Aiuto, mi si è rotto l’esofago
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La rottura spontanea dell’esofago o sindrome di Boerhaave è la rottura completa a tutto spessore della parete esofagea in un esofago sano e si verifica quando la pressione all’interno dell’esofago aumenta in maniera improvvisa, in particolare in occasione di episodi di vomito. La parte più comunemente coinvolta è la postero laterale sinistra inferiore, poco sopra la giunzione esofagogastrica o ca [continua...]
     
  • Reflusso gastrico e cancro faringolaringeo
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Un articolo recentemente pubblicato ha evidenziato una correlazione tra reflusso gastrico e carcinoma a cellule squamose faringolaringeo. Lo studio retrospettivo caso/controllo è stato condotto su 631 pazienti (vs 1234 controlli) e  opportunamente corretto per i fattori di interferenza (abitudine al fumo, consumo di alcolici, ecc.) ed ha evidenziato un rischio relatico elevato di incidenza del ca [continua...]
     
  • Reflusso gastro esofageo: un nuovo farmaco, il baclofen
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Il baclofen è un farmaco noto da tempo, sintetizzato in Svizzera nel 1962 ed utilizzato storicamente per la terapia dell’ epilessia e successivamente nei disordini del movimento con prevalente spasticità secondari a lesione midollare paralisi cerebrale e nella sclerosi multipla. Un recente lavoro statunitense ne ha verificato l’ efficacia e la sicurezza nella terapia della malattia da reflusso, p [continua...]
     
  • Alito pesante? Lo stomaco non c'entra!
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’80% circa dei pazienti che soffre di “alito pesante” si rivolge erroneamente al gastroenterologo per trovare una soluzione; infatti, è opinione diffusa che il cattivo odore provenga dallo stomaco. Da quanto emerge, però, dalle esperienze  e dalla letteratura solo  in una percentuale molto bassa (1% circa), le malattie gastroenteriche sono responsabili di questo problema che affligge circa il 50% [continua...]
     

Consulti recenti su "Retrosternale"



  Il termine Retrosternale è stato visto 2322 volte.
 

Specialisti in Chirurgia generale:


Trova il tuo Chirurgo generale »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,53         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy