L'articolo propone una valida soluzione al problema del diradamento delle sopraqcciglia attraverso l'intervento chirurgico di trapianto di quest'ultime. I risultati ottenuti sono del tutto

Il numero di pazienti che ricorre al trapianto di sopracciglia e’ ormai in continua crescita. La causa di cio’ e’ dovuta all’usuale pratica nel corso degli anni di depilare la zona con le pinzette. Cio’ comporta, nel tempo, un inevitabile diradamento delle sopracciglia stesse.

 

CHI PUO’ SOTTOPORSI AL TRAPIANTO DI SOPRACCIGLIA?

Possono sottoporsi a tale trattamento tutte le persone, sia uomini che donne, che lo desiderino purche’ in buon stato di salute e con un numero adeguato di peli da poter prelevare.

 

COME AVVIENE IL TRAPIANTO DI SOPRACCIGLIA?

La tecnica utilizzata per tale intervento e’ la stessa del trapianto di capelli.
In una zona donatrice (solitamente la nuca), vengono prelevati un numero adeguato di capelli che verranno opportunamente isolati uno ad uno e successivamente trapiantati a livello sopracilliare.

Piu’ raramente o in caso di necessita’ possono essere prelevati in altre zone del corpo (petto, schiena, ecc) peli anziche’ capelli. Nella zona donatrice rimane una piccola cicatrice che andra’ migliorando poi nei mesi successivi. 
Una volta isolati uno ad uno i capelli prelevati, verrano impiantati singolarmente a livello delle sopracciglia.

 

QUALI POSSONO ESSERE LE COMPLICANZE?

Le complicanze possono essere:

- deiscenza (riapertura) della ferita nella zona donatrice;

- edema e gonfiore reversibili;

- infezione della zona trattata (evenienza rara e presente se il trattamento non viene effettuato in ambiente e con tecniche adeguate).

 

IL RISULTATO FINALE SARA’ DEL TUTTO NATURALE?

Una volta trapiantati i capelli subiranno le stesse sollecitazioni delle sopracciglia circostanti e si comporteranno come quest’ultime dando un risultato del tutto naturale.

 

IL RISULTATO SARA’ DEFINITIVO?

Come nel trapianto di capelli, si puo’ avere la caduta di alcuni capelli che non hanno attecchito durante il trapianto. Normalmente tale percentuale si aggira intorno al 20-30%. La rimanente quota di capelli attecchiti dara’ un risultatio definitivo e duraturo nel tempo.

Se necessario possono essere effettuate successive sedute di trapianto per migliorare ulteriormente la zona da infoltire.