l'incontinenza maschile dopo prostatectomia radicale è una delle complicanze più invalidanti per il paziente; presentiamo nuove tecniche per la sua soluzione.

L’incontinenza spesso vi fa sentire soli, ma non siete soli. Diversi milioni di persone di ogni età e sesso vivono in questa condizione, che è conosciuta come incontinenza urinaria. Di queste persone, molti sono gli uomini che sono stati sottoposti a interventi chirurgici alla prostata.

L'incontinenza urinaria non è un pericolo per la vita, ma può rovinare la qualità di vita. Non essere in grado di controllare la continenza  può rendere difficili  anche semplici attività quotidiane, se non impossibili.  Molti uomini drasticamente limitano la loro attività e cambiano il loro stile di vita perché temono l'imbarazzo creato dalle perdite, e soffrono il disagio di portare il pannolone.

Sentimenti quali l'isolamento, la rabbia e la depressione sono, purtroppo, molto comuni. La buona notizia è che non c'è bisogno di soffrire in silenzio. L'incontinenza urinaria può essere trattata efficacemente, in modo da poter tornare a uno stile di vita più attivo.

Lo sfintere artificiale rappresenta ancora oggi il gold standard nella terapia dell’incontinenza urinaria maschile, particolarmente nelle forme più severe con tassi di successo molto elevati e un alto gradimento da parte dei pazienti. Lo sfintere artificiale per contro è gravato da un significativo rischio di complicanze quali erosioni, infezioni o malfunzionamenti del dispositivo.

Per questo motivo sono stati sviluppati gli  sling sottouretrali che permettono mediante un intervento mini-invasivo, in regime di day-surgery di ripristinare una buona continenza con una minzione fisiologica.     Gli sling sono indicati per le forme di incontinenza lieve o moderata, o quando è controindicato lo sfintere artificiale.

Gli sling permettono di restituire la continenza migliorando la qualità della vita a uomini con incontinenza urinaria da intervento chirurgico alla prostata.  Si tratta di strumenti estremamente efficaci che agiscono supportando il perineo, permettendo una migliore chiusura dell’uretra.

Uno degli sling più utilizzati è lo  Sling InVance; esso  è un trattamento innovativo progettato per correggere l'incontinenza da sforzo da lieve a moderata urinaria negli uomini.  Nella nostra esperienza abbiamo avuto un tasso di successo del 70% (pazienti asciutti) e un 20 % di pazienti significativamente migliorati e comunque soddisfatti dopo la procedura.

Come funziona lo Sling InVance?

La Sling InVance agisce sostenendo il piano perineale e lo sfintere urinario per tenerlo chiuso. Questa costante e leggera pressione elimina o riduce notevolmente la possibilità di fuoriuscita di urina durante gli sforzi.

Come viene eseguito l’intervento di Sling InVance?

La procedura prevede una piccola incisione a livello del rafe mediano del perineo anteriore ( al di sotto dello scroto) e il posizionamento di una rete di sospensione (sling) in prolene al di sotto dell’uretra bulbare; la rete viene ancorata tramite delle viti in titanio inserite con un apposito trapano nelle branche discendenti del pube.

Lo sling determina una compressione sull’uretra bloccando o riducendo  le fughe di urina sotto sforzo. Tutta la procedura può essere eseguita in anestesia spinale. Di solito dopo 12 ore viene rimosso il catetere vescicale con ripresa della minzione spontanea.

Sling Invance posizionato sotto l'uretra

Che cosa succede  dopo l'intervento?

Il recupero dall’intervento è veloce, e la maggior parte degli uomini riferisce un miglioramento immediato dopo la rimozione del catetere.

Vengono prescritti antibiotici per via orale per un periodo di tempo successivo alla procedura per prevenire le infezioni. Qualche leggero dolore è normale e di solito può essere trattati con farmaci antidolorifici per via orale.

Le normali attività possono essere riprese dopo pochi giorni, evitando sforzi e utilizzando delle sedute morbide (piccoli cuscini)

La maggior parte degli uomini recupera una buona continenza subito dopo il posizionamento dello sling InVance. Non è insolito per alcuni uomini indossare un salvaslip contro le perdite occasionali quando fa sforzi o sport.

Quali sport o attività si possono praticare dopo l’applicazione di un sling Invance?

In linea di massima tutti gli sport e le attività che piacciono; si sconsigliano il ciclismo, l’equitazione e in genere quelle situazioni dove si può verificare un traumatismo sulla zona perineale.

Una altro tipo di sling sottouretrale è lo sling AdVance, che prevede il posizionamento di  una benderella di sostegno all’uretra per via trans otturatoria evitando l’utilizzo delle viti in titanio per l’ancoraggio della rete come nello sling InVance.

Anche questa tecnica può essere eseguita in day-sugery mediante anestesia spinale o generale.

Come funziona lo Sling AdVance?

La Sling AdVance agisce riposizionado  lo sfintere urinario prolassato dopo prostatectomia permettendo così  una migliore chiusura dell’uretra.

Come viene eseguito l’intervento di Sling AdVance?

La rete viene posizionata mediante una incisione di pochi cm a livello perineale e due piccole incisioni a lato della piega inguinale. Mediante un introduttore con una particolare curvatura viene posizionata la rete al sotto dell’uretra bulbare.Il catetere vescicale viene rimosso 12 ore dopo la procedura e si ha un immediato ritorno alla continenza.

Sling Advance

Che cosa succede  dopo l'intervento di sling AdVance?

Anche in questo caso il recupero dall’intervento è veloce, e si ha un miglioramento immediato dopo la rimozione del catetere.

La terapia antibiotica viene effettuata per un periodo di tempo successivo alla procedura per prevenire le infezioni. Un leggero dolore è normale nei primi giorni. Le normali attività possono essere riprese dopo pochi giorni, evitando sforzi e utilizzando delle sedute morbide (piccoli cuscini)

Sling adVance o InVance?

I risultati dello sling AdVance sono sovrapponibili a quelli che abbiamo ottenuto con lo sling Invance.

Lo sling AdVance lo propongo per il trattamento delle forme lievi, nei pazienti con patologie osee o che desiderano continuare ad andare in bicicletta dopo l’intervento.

Preferisco utilizzare lo sling Invance quando devo trattare una incontinenza e un deficit erettile post-prostatctomia:  in questi casi applico, mediante un unico accesso, sia la protesi del pene che lo sling InVance.

Gli sling possono influenzare l'attività sessuale?

Gli sling non hanno alcun effetto negativo sull’attività sessuale. Anzi la raggiunta continenza migliora l’intimità con la patner e l’attività sessuale.