Trattamento farmacologico per l'uomo ipogonadico giovane. Alternativa al testosterone

Dr. Andrea MilitelloData pubblicazione: 14 agosto 2013

L’Ipogonadismo è un problema diffuso, e aumenta in frequenza con l’aumentare dell’età. Più comunemente viene trattato con terapia sostitutiva a base di testosterone, ma nei pazienti più giovani questo può portare ad atrofia testicolare con conseguente “testosterone esogeno dipendenza“ e può compromettere la spermatogenesi.

Il Clomifene citrato (CC) può essere utilizzato come un trattamento alternativo in questi pazienti con ipogonadismo quando si desidera il mantenimento o miglioramento della fertilità. Questo studio dimostra che CC è un farmaco sicuro ed efficace da usare come alternativa al testosterone esogeno. Sono stati convalidati precedenti risultati di altri studi.

Questo studio prospettico è il più grande fino ad oggi atto a valutare sia la risposta alla terapia ormonale, così come la risposta soggettiva.

ARRUOLAMENTO DEI PAZIENTI

Sono stati arruolati 86 uomini con ipogonadismo (HG), come confermato da due prime misurazioni consecutive di testosterone eseguite la mattina.

RISULTATI

L’età media dei pazienti era di 29 (3, 22-37) anni. L'infertilità è stata la ragione più comune (64%) per il trattamento. La durata media del trattamento è stata di 14 mesi.

• Durante l'ultima valutazione, il 70% degli uomini stava usando 25 mg al giorno, e il resto stava usando 50 mg a giorni alterni.

• Tutti gli esami di controllo sono nettamente migliorati durante lo studio

• Soggettivamente, c'è stato un miglioramento nelle risposte ai quastionari. Più della metà dei pazienti ha avuto un miglioramento in almeno tre sintomi.

• Non ci sono stati effetti collaterali registrati e la presenza di un varicocele non ha avuto un impatto sulla risposta al CC.

CONCLUSIONI

Il follow-up a lungo termine di del trattamento CC per HG mostra che sembra essere una alternativa efficace e sicura per la supplementazione con il testosterone negli uomini che desiderano preservare e migliorare la loro fertilità.

BIBLIOGRAFIA

BJU Int. 2012 Aug;110(4):573-8. doi: 10.1111/j.1464-410X.2011.10702.x. Epub 2011 Nov 1.
Katz DJ, Nabulsi O, Tal R, Mulhall JP.

Source

Male Sexual and Reproductive Medicine Programme, Urology Service, Department of Surgery, Memorial Sloan-Kettering Cancer Center, New York, NY 10065, USA


 

LINK DI ARGOMENTI CORRELATI SU MEDICITALIA:

Autore

andrea.militello
Dr. Andrea Militello Urologo, Andrologo, Sessuologo, Patologo della riproduzione

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1991 presso Università La Sapienza di Roma.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma tesserino n° 43740.

4 commenti

#1
Utente 566XXX
Utente 566XXX

Buonasera dr.
Ho letto con interesse il suo articolo..
Ho problemi di erezione e scarsa libido.
Prendo il cialis 5mg al dì ma con scarse risultanze.
Ho 43 anni e ho i seguenti valori:
FSH: 42
LH:16
Testosterone totale:2.00
Azoospemia con testicoli ridotti.
Mi ha hanno prescritto Clomid 1/2 al dì da 50mg. Per 3/6 mesi.
Il tutto per fare una microtese con la speranza di recuperare spermatozoi.
Vorrei un suo parere:
È dannoso visto già l’fsh alto e se ha effetti collaterali importanti?
Grazie
Distinti saluti

#2
Dr. Andrea Militello
Dr. Andrea Militello

Salve, onestamente FS H ed LH alti rendono vano il tentativo di terapia con Clomid. Sempre nel pieno rispetto del collega che la sta seguendo e che sta cercando in tutte le maniere di aiutarla.
Personalmente non prescrivo terapia stimolatoria quando le gonadotropine endogene sono già alte

#3
Utente 581XXX
Utente 581XXX

Grazie per quest'articolo.
Ho 36 anni, ho problemi di depressione e scarsa energia che secondo me sono correlati col testosterone basso causato da basso LH. Erezioni la mattina praticamente mai avute a parte da giovanissimo.
In luglio ho avuto un periodo di bassissima energia e zero libido, il t. totale era a 428 ng/dl e stavo prendendo cymbalta 30mg/die. In settembre ho smesso il farmaco, stavo bene (mai stato meglio) e avevo t. 594 ng/dL e LH 2.6 mUI/mL. In dicembre mi stava tornando un po' la depressione e avevo LH 1.86 e t. 373.
I medici a cui mi sono rivolto mi hanno detto che è tutto a posto. Io pensavo al Clomid visto l'LH basso.
Non so se la causa è la depressione o viceversa o entrambe. Mi chiedo perché si prescrivono psicofarmaci con mille effetti collaterali con tanta facilità ma si ha così tanta difficoltà a dare il Clomid. Con questi valori e con sintomi depressivi Lei proverebbe il Clomid? Grazie.

#4
Dr. Andrea Militello
Dr. Andrea Militello

Fermo restando che consulti on line su questi argomenti sono molto delicati, condivido e comprendo il suo commento. Onestamente non avrei problemi a tentare la sua risposta ormonale sotto blando stimolo

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche clomid 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Andrologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test