Farmaci: i più venduti, la nuova Top Ten!

Dr. Francesco QuatraroData pubblicazione: 29 marzo 2014

Il quotidiano inglese “The Guardian” ha diffuso in anteprima i dati resi noti dalla società di analisi EvaluatePharma/EP-Vantage sui dieci farmaci più venduti nel mondo, con i relativi guadagni (nell’anno 2013) realizzati dalle aziende produttrici.

The Guardian

Questi “best seller” valgono 76 miliardi di dollari, circa 55 miliardi di euro!

 costo farmaci

Sarebbero in gran parte “farmaci biologici”, creati attraverso processi biologici piuttosto che attraverso processi di sintesi chimica, come erano invece i “best seller” del passato.

Quanto alla loro funzione, si tratta di farmaci anti-reumatici, anti-cancro e di farmaci per le patologie autoimmunitarie.

Uomo-Farmaco

La nuova generazione dei farmaci biologici tende a riguardare gruppi più ristretti di pazienti, potendo però, tali farmaci, nel contempo, essere molto più costosi, come spiega il quotidiano inglese.

francescoquatraro_TopTen-03Un esempio è Sovaldi (sofosbuvir), un nuovo farmaco per il trattamento dell'epatite C, inibitore della proteina NS5B dell’HCV, quindi un agente ad azione diretta, capace di sopprimere la replicazione del virus dell’epatite C (HCV).

La terapia prevede la somministrazione di una compressa al giorno, per tre mesi. Negli USA attualmente una sola compressa ha un costo di $ 1.000 (circa 730 euro) ed un ciclo di trattamento costa 84.000 dollari, 57.000 sterline in Gran Bretagna.

A guidare la classifica dei più venduti è, per il secondo anno consecutivo, l’Humira (adalimumab, dell’azienda Abbvie), un prodotto utilizzato per il trattamento dell’artrite reumatoide, della psoriasi e della malattia di Crohn, che ha fatto registrare 10.659 mld di dollari; ultimo l'Abilify (aripiprazolo, della Otsuka Holdings), antipsicotico da 5.500 mld di dollari.

TopTen farmaci

Il fatto che i farmaci biologici siano in vetta alle classifiche è legato ai maggiori investimenti dell’industria farmaceutica verso prodotti complessi, difficili da replicare e pertanto meno soggetti alla concorrenza dei generici; inoltre tali prodotti, pur potendo comportare effetti collaterali, sono molto efficaci e registrano soddisfazione nei pazienti in trattamento.

Fonte

World's 10 bestselling prescription drugs made $75bn last year

Autore

francescoquatraro
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1986 presso Università degli Studi di Bari.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Bari tesserino n° 8211.

3 commenti

#1
Dr. Alessandro Scuotto
Dr. Alessandro Scuotto

Il Guardian utilizza il termine "bestseller" in maniera un po' originale, ma ottiene certamente l'effetto mediatico che desidera.

In realtà non si tratta dei dieci farmaci "più venduti" come si potrebbe pensare in analogia ad altri prodotti (libri, dischi, ecc.) che hanno un costo unitario piuttosto omogeneo nelle rispettive categorie; si tratta, piuttosto, dei dieci farmaci per i quali si spende di più.

A questo punto è chiaro che la nota trionfalistica che riguarda i farmaci biologici al confronto con quelli di sintesi, non regge: certo il costo dell'Aspirina (r) è inferiore, ma dubito fortemente che il numero di compresse vendute in USA sia inferiore a quello delle fiale di Humira (r).

In ogni caso è chiaro che i farmaci biologici hanno rappresentato una svolta significativa nella terapia.

#2
Dr. Francesco Quatraro
Dr. Francesco Quatraro

Certo,
Alessandro,
i "biologici" potrebbero/potranno cambiare la storia di molte patologie;
potremmo quindi dire che sono quelli che "vendono" o "rendono" meglio!

Per citare classifiche di "casa nostra",
possiamo riportare alcuni dati di vendita in Italia:
nel primo semestre 2012 sono state vendute oltre 3,3 milioni di confezioni di Tachipirina (paracetamolo) da 500 mg; oltre 2,2 milioni di tubetti di Voltaren (diclofenac) gel; circa 1,9 milioni di scatole di compresse effervescenti di Aspirina (Acido acetilsalicilico) da 400 mg.

Inoltre le dieci specialità a carico del Servizio sanitario nazionale più prescritte sono invece:
Cardioaspirin (anticoagulante);
Eutirox (preparato tiroideo);
Triatec (ramipril, Ace-inibitore, antipertensivo);
Lasix (furosemide, diuretico);
Norvasc (amlodipina, calcioantagonista, antipertensivo);
Omeprazen (omerazolo, inibitore di pompa, antiulcera);
Augmentin (amoxicillina + acido clavulanico, antibiotico);
Dibase (vitamina D);
Pantorc (pantopraziolo, inibitore di pompa, antiulcera);
Torvast (atorvastatina, ipocolesterolemizzante).

#3
Dr. Francesco Quatraro
Dr. Francesco Quatraro

... Pardon!
Errata corrige:
Cardioaspirin (antiaggregante)
Pantorc (pantoprazolo)

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche farmaci 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Farmacologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa

Contenuti correlati