HPV e fertilità maschile

Dr. Nicola BlasiData pubblicazione: 28 febbraio 2012

Il professor Carlo Foresta (Padova) ha evidenziato che su 300 pazienti pazienti infertili analizzati nell'ultimo anno, il 20% dei casi aveva HPV negli spermatozoi , questo evento ha portato a perdita delle capacità funzionale e quindi riduzione delle possibilità di fecondare l'ovocita.

Il gruppo padovano dell' Azienda Ospedaliera Universitaria ha dimostrato che quando l'HPV è presente nel liquido seminale,il paziente produce anticorpi contro il virus e quindi va a simulare la presenza di una INFERTLITA' da anticorpi anti-spermatozoo.

Tutto ciò porta in primo piano la necessità di prendere in considerazione la vaccinazione contro l'HPV anche nel giovane maschio, considerando che oltre al ruolo di trasportatore di virus causa di neoplasie del collo uterino, che potrebbe svolgere quest'ultimo, ma anche perchè causa di INFERTILITA' MASCHILE in una percentuale (20%) di casi da prendere in seria considerazione.

Autore

blasinicola
Dr. Nicola Blasi Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976 presso Università di BARI.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Bari tesserino n° 4485.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Ginecologia e ostetricia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa