gravidanza

Smagliature in gravidanza: cause, rimedi e prevenzione

Dr.ssa Lucia VecoliData pubblicazione: 28 settembre 2014Ultimo aggiornamento: 04 maggio 2021

La donna in gravidanza è costretta ad accettare un notevole cambiamento della sua immagine corporea, legato soprattutto all'aumento di peso. Oltre a melanosi cutanea da ipersensibilità alla luce solare, maggiore caduta dei capelli, ecc. tra tutti il più frequente e temuto è rappresentato dalla comparsa delle smagliature o strie cutanee, la cui formazione si può comunque prevenire.

Cause delle smagliature

Le smagliature sono delle cicatrici cutanee dovute a vere e proprie fratture delle fibre collagene del derma, che colpiscono principalmente l'addome, ma anche i fianchi, il seno, le cosce, i glutei. Le donne giovani sono le più colpite, soprattutto alla prima gravidanza.

Cause smagliature in gravidanza

Rosso-violacee quando di origine recente, tendono progressivamente a schiarire, diventando biancastre e la loro formazione dipende da:

  1. fattori genetici individuali, che condizionano la maggiore o minore elasticità del derma, a secondo della qualità del collagene
  2. fattori ormonali, che indeboliscono il collagene, le fibre elastiche e i mucopolisaccaridi del derma;
  3. la distensione dei tessuti, legata a un aumento ponderale molto rapido ed eccessivo.

Prevenzione delle smagliature in gravidanza

Come sempre la cosa più importante anche in questo delicato settore è la prevenzione. Una dieta equilibrata è fondamentale per evitare l'aumento di peso eccessivo, che è il principale fattore di rischio, ma è anche utile evitare il fumo, che danneggia la pelle, assumere antiossidanti, bere molta acqua e niente alcoolici o bibite gassate, ingerire adeguate quantità di vitamine e proteine.

Prodotti cosmetici sotto forma di creme o emulsioni a base di acido ialuronico, collagene, vitamina E, antiossidanti, elastina, olio di mandorle dolci, di oliva o di germe di grano se applicati giornalmente hanno un effetto protettivo molto efficace.

Dopo il parto e l'allattamento le smagliature si attenuano naturalmente, schiarendo. Tuttavia, quando sono molto rappresentate e quindi causano un vero e proprio danno estetico, possono essere trattate dal dermatologo o dal chirurgo estetico con peeling chimici, trattamenti a radiofrequenza, laser, eccetera.


Autore

luciavecoli
Dr.ssa Lucia Vecoli Ginecologo

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 1980 presso Università. Di Pisa.
Iscritta all'Ordine dei Medici di Lucca tesserino n° 1235.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche gravidanza 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Ginecologia e ostetricia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio

Altro su "Gravidanza"