Aggiornamento sul morso di zecca nei bambini

Dr. Gaetano PintoData pubblicazione: 01 aprile 2015Ultimo aggiornamento: 24 aprile 2015

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa

Con l'avanzare del caldo, le zecche dei cani e di altri animali selvatici, quali i cervi, diventano attive e pericolose.

I bambini possono avere contatto con questi parassiti frequentando boschi e prati incustoditi e frequentati da animali di vario tipo. 

Oltre ad imparare come rimuovere una zecca, dobbiamo ricordarci che la zecca, una volta che ha punto, può trasmettere varie malattie tra cui le più pericolose sono:

  • la malattia di Lyme,
  • la febbre bottonosa mediterranea,
  • la febbre maculare delle montagne rocciose, quest'ultima più frequente in America.

La nota AIFA di marzo 2015 ci evidenzia un interressante studio del Centers for disease control and Prevention, pubblicato sul The Journal of Pediatrics, dimostrante che brevi cicli di terapia di DOXICICLINA in bambini di età inferiore agli 8 anni non ha determinato pigmentazione dei denti nè indebolimento dello smalto dentario, cosa che in passato si temeva.

Quindi questo farmaco va prescritto tempestivamente già al fondato sospetto delle suddette malattie da zecche, in cui i bambini hanno una probabilità cinque volte maggiore rispetto agli adulti di morire. 

 

Fonti:

  • Agenzia italiana del Farmaco marzo 2015
  • The Journal of Pediatrics 2015.02.015

Autore

gaetanopinto
Dr. Gaetano Pinto Pediatra, Allergologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1984 presso UNIVERSITA' FEDERICO II DI NAPOLI.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Napoli tesserino n° 20601.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche zecca 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Pediatria?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati