La Schizofrenia è responsabile di 2.500 morti all'anno

Dr. Francesco Saverio RuggieroData pubblicazione: 07 aprile 2018

E' stato recentemente pubblicato uno studio che conferma che con il trattamento adeguato della schizofrenia è possibile ridurre la mortalità del 40%.

Questa news fa riferimento ad uno studio del Karolinska Institute di Stoccolma su 29 mila pazienti seguiti per 5-7 anni, recentemente pubblicato su Schizophrenia Research.

Un paziente affetto da schizofrenia ha una aspettativa di vita di 15-20 anni inferiore rispetto al resto della popolazione.

Lo studio mette in evidenza che l'utilizzo di terapia long - acting con farmaci di nuova generazione (antipsicotici atipici), consente un miglioramento generale della prospettiva di vita.

La motivazione può essere trovata nel miglioramento della qualità di vita nonchè nella riduzione della incidenza di suicidio.

Questa prospettiva consente di valutare positivamente l'uso di antipsicotici atipici long-acting nel trattamento della schizofrenia.

In tal modo si sono raggiunti risultati che non erano possibili negli anni passati.

Pertanto, una terapia long-acting non deve essere considerata una terapia di ripiego ma una terapia principale e fondamentale per poter migliorare la condizione di pazienti che soffrono per una malattia di difficile comprensione alla collettività.

Autore

francescosaverioruggiero
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1998 presso Università Cattolica del S. Cuore - Roma.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Avellino tesserino n° 3387.

4 commenti

#1
Dr. Maurizio Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini

Grazie ... non sapevo che le cifre fossero cosi terrificanti ed al tempo stesso una terapia farmacologica cosi incoraggiante.
ero molto ignorante sulla materia.
grazie

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche schizofrenia 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Psichiatria?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa

Contenuti correlati