Dire meno bugie fa bene alla salute

Dr.ssa Flavia MassaroData pubblicazione: 14 settembre 2012Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2012

Uno studio presentato al meeting annuale dell’American Psychological Association ha dimostrato che sforzarsi di non dire bugie, limitandone fortemente l’utilizzo, consente di migliorare il benessere psicologico e la salute fisica.

I ricercatori hanno studiato l’abitudine a mentire di un campione di persone fra i 18 e i 71 anni e hanno suddiviso i soggetti in due gruppi: ad un gruppo non è stata fatta alcuna richiesta particolare, se non di annotare le bugie dette durante le settimane di monitoraggio, mentre all’altro gruppo è stato chiesto di sforzarsi di non mentire ricorrendo eventualmente a strategie come sviare il discorso, tacere, rispondere alle domande con altre domande.

La richiesta di non ricorrere alle bugie ha consentito ai soggetti del gruppo sperimentale di esplorare strategie alternative e di alleggerirsi del carico cognitivo necessario per ricordare le bugie dette e per comportarsi di conseguenza, per non essere scoperti, e questo ha avuto effetti positivi sia sulla mente che sul corpo.

 

 

I risultati dimostrano infatti che il gruppo che si è sforzato di mantenere una condotta onesta e votata alla sincerità è riuscito a diminuire notevolmente la quantità di bugie dette e ne ha guadagnato in salute: i soggetti sinceri sono stati colpiti in maniera significativamente minore da disturbi come mal di testa e mal di gola, ma anche da sbalzi d’umore e stati di tensione, rispetto sia al proprio passato sia al gruppo di controllo, che non ha dovuto sforzarsi di non mentire.

L’ipotesi dei ricercatori è che le situazioni in cui le persone si trovano a sostenere una menzogna – piccola o grande – provocano uno stress che indebolisce la risposta immunitaria e rende più probabile lo sviluppo di sintomi come la cefalea muscolo-tensiva, oltre a provocare malessere psicologico anche significativo.

Precedenti studi avevano inoltre già dimostrato che manipolare le proprie relazioni con gli altri attraverso le bugie è causa di stress e che, parallelamente, buone relazioni con gli altri si correlano al buono stato di salute generale dell'individuo.

Il suggerimento quindi non può che essere questo: evitate le bugie, vi sentirete molto meglio!

 

Autore

fmassaro
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo

Laureata in Psicologia nel 2003 presso Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
Iscritta all'Ordine degli Psicologi della Regione Lombardia tesserino n° 8637.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Psicologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa