Stress: fattori e relazioni

Dr.ssa Michela RomolaData pubblicazione: 16 aprile 2020

Il termine "stress" viene usato, frequentemente, come sinonimo di ansia, preoccupazione e paura.

In realtà, però, non è altro che la convinzione di non riuscire a fronteggiare una situazione considerata, da noi stessi, una reale minaccia per la salute.

Lo stress, dunque, può generare reazioni emotive quali ansia, preoccupazione, angoscia ecc..., e riuscire a riconoscerle potrebbe aiutare a vedere i problemi nella giusta prospettiva.

Nella vita è inevitabile lo stress e, sotto un certo livello,si può anche gestire bene.

Più sono alti e prolungati i livelli di stress, più compromettono il benessere sia fisico sia mentale.

Per riconoscere se, quanto e in che modo sta cambiando la qualità della vita è opportuno porsi delle domande. Un esempio potrebbe essere:

  • Ho difficoltà a rilassarmi nel tempo libero? (in questo momento di lockdown potremmo essere più inclini ad interrogare noi stessi), 
  • Il livello di stress condiziona il mio umore? 
  • Quanta difficoltà sto avendo nel gestire le mie emozioni?

Quali fattori di stress, dunque, potrebbero deformare il nostro equilibrio psico-fisico?

Quelli relazionali,ad esempio un divorzio/separazione, problemi di coppia,problemi legati alla sfera sessuale, una vita molto impegnativa o povera di interessi/attività/ rapporti e molto altro.

Fattori personali, ad esempio un'esperienza traumatica, problemi di salute, dipendenza da alcol,droghe o altre sostanze, solitudine ecc...

Quelli finanziari e/o lavorativi, quindi essere disoccupato, avere problemi con il datore di lavoro, un mutuo da pagare ecc...

Situazioni,dunque, che potrebbero essere percepite come minacce.

Quali potrebbero essere, dunque, le nostre reazioni? 

Potremmo fuggire, ad esempio, e se ciò non fosse possibile potremmo diventare aggressivi (il classico "fight or flight") o addirittura rimanere bloccati e sottomessi.

Quando lo stress viene percepito come un nemico inaffrontabile, i suoi effetti saranno decisamente dannosi per la salute psico-fisica.

E' importante, quindi, avere un tipo di approccio più sano: ognuno di noi può cambiare aspetti della propria vita, purchè si diventi consapevoli e pronti ad accogliere ed affrontare ulteriori cambiamenti.

In questo momento così drammatico per noi (lockdown Covid-19), è normale essere particolarmente stressati, perchè siamo di fronte ad un cambiamento di cui si disconoscono gli strumenti per poterlo affrontare adeguatamente. 

Lo stress nasce da esperienze diverse, sta a noi individuare le strategie per fronteggiarlo.

I fattori di stress, in precedenza accennati, si possono controllare tramite delle tecniche per favorirne la diminuizione o la gestione di quelli che non possono essere eliminati.

Consultare un professionista è sempre un'ottima scelta!

 

Autore

michelaromola
Dr.ssa Michela Romola Psicologo

Laureata in Psicologia nel 2017 presso Università degli studi di Messina- Psicologia LM5.
Iscritta all'Ordine degli Psicologi della Regione Calabria tesserino n° 2136.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche stress 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Psicologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio

Contenuti correlati