Utente 460XXX
Da circa una settimana e mezzo ho avuto dei rapporti sessuali con la mia ragazza senza alcuna protezione. Circa 3 giorni fa ho cominciato a sentirmi male, al inizio ho riscontrato un leggero mal di gola insieme alla febbre. Così decisi di prendermi una Tachipirina, penso che intorno le 4,5 ore passo la febbre.. Il giorno dopo appena mi sono svegliato avevo notato che tenevo le ghiandole della gola gonfie ed mi sentivo abbastanza stordito, ogni cosa che facevo come ad esempio mangiare, bere o inghiotire sentivo un dolore assurdo causato dalle due ghiandole.. La mattina seguente mi sentivo abbastanza bene non avevo niente tranne che mi facevano male le ghiandole, però solo quella di sinistra sta volta... Questo gonfiore Delle ghiandole va avanti da 3 giorni contando anche oggi. Non riesco a capire se è solo una semplice influenza oppure sto riscontrando i primi sintomi del Hiv.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Utente,
premesso che se la sua è una ragazza con cui fa coppia fissa e chiusa, la migliore strategia sarebbe quella che entrambi vi testiate per le MST e non come segno di reciproco dubbio ma come atto di amore biunivoco che permetterà di vivere una sessualità serena, appagante e non ansiogena.
Tornando a lei, innanzitutto è necessario che qualcuno valuti le sue parotidi per verificare se sono realmente aumentate di volume.
Il che non è certamente sintomo di sieroconversione ma più banalmente potrebbe essere sintomo di una parotite virale se lei non l'abbia contratta nell'infanzia e non sia stato vaccinato.
La bilateralità e l'esordio improvviso depongono per una tale possibilità che spetta al medico curante valutare.
Anche perchè come lei sa la complicanza più fastidiosa della parotite in eta post - pubere è la orchite, che è molto dolorosa.
Quindi si faccia vedere oggi stesso e poi se vorrà parli con la sua ragazza dei consigli che prima le ho fornito.
Cari saluti.
Caldarola.