Utente 415XXX
Salve dottori. Sono affetto dalla tiroidite di Hashimoto e ho fatto varie ecografie nel corso degli anni. Volevo chiedervi una lucidazione non sulla tiroide in quanto sono seguito dal mio medico, ma sui linfonodi. Infatti nelle tre ecografie che ho effettuato, è sempre stata riscontrata una linfoadenopatia.
Ecografia gennaio 2015: presenza di alcune linfoadenopatie di tipo reattivo, a livello latero-cervicale, bilateralmente, del diametro massimo di 12 mm.
Ecografia giugno 2015: presenza di alcune linfoadenopatie di tipo reattivo, a livello latero-cervicale, bilateralmente, del diametro massimo di 11 mm.
Ecografia settembre 2017: in sede laterocervicale si osservano alcuni linfonodi aumentati di volume di forma ovalare conservata, ecostruttura ipoecogena, ilo iperecogeno ben rappresentato, di cui i maggiori a destra di 11x5 mm (ii liv) ed a sinistra di 18x5mm (ii liv).
Devo preoccuparmi?
Grazie dell'eventuale risposta e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Attilio Leotta

24% attività
4% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
i linfonodi reattivi sono linfonodi aumentati di volume come evidenziato all'ecografia.
Sitratta di una risposta normale del sistema immunitario alla presenza di un'infiammazione o di un'infezione che interessa la zona vicina al linfonodo.
Si controlli periodicamente come già sta facendo senza preoccuparsi
Dr. ATTILIO LEOTTA

[#2] dopo  
Utente 415XXX

Grazie dottore della risposta. Ha ragione, devo cercare di non preoccuparmi anche se è nata nella mia testa una ossessione per il linfoma tanto che, ogni tanto, ho la sensazione di prurito da quanto ho letto che è un sintomo. Il mio medico mi ha spiegato che la struttura descritta nell'ultima ecografia non desta motivo di allarme e mi ha consigliato, per tranquillizzarmi, di ripetere l'ecografia a novembre. Anche lei è d'accordo sulle considerazioni sulla struttura descritta nel'ultima ecografia?
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Attilio Leotta

24% attività
4% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Condivido quanto detto dal Collega e segua le sue indicazioni senza pensare ad eventuali sintomi suggestivi.
Dr. ATTILIO LEOTTA