Esame istologico

NOTIZIE CLINICHE:
Nodulo a citologia microfollicolare TIR3B del lobo destro della tiroide in gozzo multinodulare
MATERIALE PERVENUTO:
01) TIROIDE IN TOTO
ESAME MACROSCOPICO:
Tiroide di 7x5x3 cm.


Lobo destro e istmo di 4, 5x4, 5x3 cm con nodulo solido biancastro medio-basale di 2, 3 cm (1-6, nodulo in toto) e focali
aree biancastre (7-8).


Lobo sinistro di 4x2x1, 5 cm con aree biancastre (9-11).


DIAGNOSI:
Lobo destro e istmo: carcinoma papillare (2, 3 cm) prevalentemente solido-trabecolare, infiltrante la capsula della
neoplasia in più punti e focalmente il parenchima tiroideo; presenza di invasione vascolare (n emboli < 4) (1-6).


Collaterale parenchima tiroideo con marcata tiroidite linfocitaria (7-8).


Lobo sinistro: parenchima tiroideo con marcata tiroidite linfocitaria (9-11).


Conclusioni: carcinoma papillare (2, 3 cm) prevalentemente solido-trabecolare, infiltrante la capsula della neoplasia in
più punti e focalmente il parenchima tiroideo; presenza di invasione vascolare (n emboli < 4).


pT2NxMx
sec.

TNM 2017, 8 ed.


Sono una mamma di 33 anni con tanta paura e ansia, vorrei un po di conforto e capire cosa mi aspetta, con la mio endo abbiamo programmato la iodioterapia a 3 mesi dall intervento, le mie domande sono:
-questa variante solida trabecolare del carcinoma papillare è classificata comunque ben differenziata o scarsamente differenziato come quella insulare?

invasione solo focale del paranchima e invasione vascolare <4emboli significa che è minimamente invasivo?

Grazie
[#1]
Dr. Attilio Leotta Anatomopatologo, Oncologo 345 15
si tratta di una forma differenziata di carcinoma della tiroide a prognosi favorevole

Dr. ATTILIO LEOTTA

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio