Problema libido e strana sensazione

Buongiorno, spero di essere il più preciso possibile ed esaustivo.
Da circa 1 anno, ho avuto un forte periodo di stress, cambio lavoro, problemi famigliari.
Questo stress si è accumulato dietro il cervelletto... ricordo che una mattina mi ero alzato sentendo i diti medi di entrambi le mani tirare.
avevo anche alcune sensazioni di radicolopatia in entrambe gli arti.
vorrei precisare che ho avuto un giochetto sessuale con la mia compagna e ho usato un dildo sempre in prossimità di questo periodo.
successivamente ho iniziato a sentire un calo della libido e della spinta di eiaculazione.
ho fatto esami del sangue e ho gli RBC un po bassi ma molto simili rispetto a un'anno e mezzo prima... 4. 5 2022 / 4. 35 oggi.
Ho una lieve insufficienza mitralicà una scoliosi con note di spondilosi e il bacino leggermente assimetrico.
ad oggi sento una sensazione strana.
come se il mio pene fosse meno sensibile e in concomitanza sento una bassa libido.
la spinta eiaculativa sembra un po piu forte rispetto a prima ma sento come un distacco con il mio apparato sessuale.
come se non fossi più coeso, come se fosse separata quella parte.
può essere che ho causato un danno con la penetrazione dell'oggetto.
la lieve insufficienza mitralica oppure può avere una connessione.
forse sono i problemi dati dalla scoliosi.
spero non sia un problema sistemico.
ultimamente ho la percezione di avere una pelle più debole ai taglietti e ai lividi.
mi sono reso conto che per dei colpi che in passato lasciavano appena qualche segno rosso poco visibile adesso mi si creano dei lividi violacei.
potrebbe essere un problema del fefato, ovviamente spero di no.


Grazie delle risposte
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.4k 1.2k 648
Gentile lettore,

impossibile darle una risposta corretta e mirata da questa postazione; purtroppo, situazioni cliniche complesse e particolari, come la sua, richiedono sempre un primo passo decisivo e fondamentale, cioè una visita clinica diretta; senza questa noi, da questa angolazione, nulla le possiamo dire di preciso e mirato.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226-desiderio-sessuale-fare-viene-mancare.html

Altri suggerimenti infine li può trovare anche sul mio storico libro: Disfunzioni sessuali maschili. Guida alla scoperta delle cause e delle terapie , Edizioni del Cerro - Pisa.

https://www.unilibro.it/libro/beretta-giovanni/disfunzioni-sessuali-maschili-guida-scoperta-cause-terapie/872551

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/