Dolore sordo testicolo sinistro

salve a tutti,
sono un ragazzo d 27 anni,e da circa 3 soffro di un dolore altalenante al testicolo sinistro.In questi anni ho fatto un primo esame andrologico dove il medico mi ha tastato i genitali e nn ha ritrovato anomalie nonostante gli abbia riferito di questo problema/fastidio ed inoltre un testicolo (il sinistro ) si trova piu in alto e spostato verso il posteriore ripsetto al destro,mi ha detto che e' il fenomeno ''dell'ascensore''.Dopo mesi il dolore nn parte cosi decido d fari visitare da un altro andrologo,il quale ha sospettato un varicocele,e mi ha fatto fare un spermiogramma e un ecocolordoppler testicolare.L'ecografia nn ha rivelato nessun vaicolcele mentre le analisi dello sperma ha rivelato una produzione scarsa di spematozoi(nn ricordo quanto).Per problemi di tempo, e essensomi rasserenato dell'esito dell'ecografia nn sono riandato dall'andrologo.A distanza d tempo per il testicolo ogni tanto mi da un fastidio che si estende spesso alla gamba/gluteo.Ora ho delle domande:
-Sono sufficienti gli esami che ho fatto?
-Cosa potrebbe essere se il dolore continua
-Se la carenza di spermatozoi centra qualcosa
ps..se vi serve vi posso dire i numeri esatti dello spermiogramma

grazie.
[#1]
Dr. Giulio Biagiotti Andrologo 2,8k 73 150
salve.
sarebbe opportuno che tornasse dall'andrologo consultato a completare l'iter diagnostico ed in ordine all'individuazione delle cause del dolore che avverte oltre alla valutazione dell'esame seminale.
a questo proposito è prassi che non si facciano diagnosi definitive sulla fertilità su di un solo esame.
Nulla può sostitutire la visita reale, specialmente in questo caso.
cordialmente

Dr Giulio Biagiotti
Resp. P.M.A. Praximedica
www.andrologiaonline.net

[#2]
dopo
Utente
Utente
Capisco...
Riguardo il varicocele o altre patologie tramite ecografia testicolare e' sicuro come esame per escludere una di queste patologie?

grazie.
[#3]
Dr. Giulio Biagiotti Andrologo 2,8k 73 150
abbastanza.
[#4]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 421 2
Caro lettore,

in presenza di sensazioni, disturbi vaghi, mal precisabili e definibili è sempre opportuno chiedere una visita specialistica che dovrebbe poter escludera la presenza di patologie testicolari, epididimarie o dell'apparato urinario.
Qualche volta tali "sensazioni" dipendono anche dallo stato d'animo del paziente che potrebbe tendere a percepire anche stimolazioni "dolorose" non legate a patologie ben evidenti.
Un certo stato di "ipocondria" può esistere in molti pazienti
cari saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#5]
dopo
Utente
Utente
alve dott.pozza...nn so se ha letto il primo post,ma ho gia effettuato 2 visite specialistiche piu due esami...
[#6]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 421 2
Caro lettore,

non discuto sulle indagini effettuate.
Direi che dopo aver effettuato due o tre esami del liquido seminale si può definire se esiste una alterazione significativa dei parametri seminali e se si debba approfondire le indagini o prendere provvedimenti terapeutici.
Tenga poi presente che "segnali negativi, fastidi, piccoli dolori" possono essere presenti e percepiti anche senza essere necessariamente segnale di "malattia"
cari saluti

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio