Aiuto: astenozoospermia moderata

Salve, siamo una coppia che vorrebbe un figlio dopo un aborto "chimico", quindi seguito da normale mestruazione, ed uno spontaneo tra la 10 e 11 settimana a marzo di quest'anno (entrambe le fecondazioni sono avvenute nel mese di gennaio ad un anno di distanza l'una dall'altra). Provando dal mese di agosto senza successi abbiamo deciso di fare delle indagini sia io che mio marito. Dallo spermiogramma con spermiocoltura si evince:
Spermiocoltura : esame microscopico: NEGATIVO
esame colturale: NEGATIVO
LIQUIDO SEMINALE
Campione raccolto in sede
Astinenza 3gg

Aspetto Normale
Fluidificazione Completa
Consistenza Normale
Volume 3,0
Ph 7,8
Concentrazione spermatica 16.0
Conta totale: 48,0
Cellule rotonde totali 2
Leucociti 1,0
Agglutinati Assenti
Motilità progressiva basale *13
Motilità totale basale *17.0
VCL *29
LIN 53
ALH 4
Test di vitalità (Eosina )60
Swelling test *30
Forme normali 10
Antic.Anti spermatozoi adesi 0
Fruttosio 2,7
Conclusioni Conta spermatica normale
Astenozoospermia moderata
Che fare? Per favore vorremmo un consiglio su cosa fare. Una cura?
Grazie


[#1]
Prof. Giovanni Maria Colpi Andrologo, Urologo, Endocrinologo 1,6k 22
gentile lettrice,

i dati che riporta verosimilmente non sono stati letti e valutati secondo il manuale WHO 2010 che prevede per esempio la distinzione in classi di motilità degli spermatozoi in veloci, lenti stazionari e immobili.

risulta inoltre la presenza id globuli bianchi ai limti elevati della norma (circa 1 milione) e lo swelling test ridotto in presenza di eosin test regolare (apparentemente una incongruenza).

consiglio pertanto di ripetere l'esame in centro dedicato a questo esame particolare e valutare il tutto in mani di un esperto andrologo, per capire le causa di eventuali alterazioni.

cordialità

Prof. Giovanni Maria  Colpi

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera gentilissimo Dottore,
grazie per la celere risposta. Il laboratorio risponderebbe ai criteri in quanto il referto riporta la dicitura: " livelli di riferimento sono in accordo con il manuale WHO 2010".
Forse dovrei inserire anche i livelli di riferimento? E poi l'incongruenza del risultato è nel come è stato effettuato dal laboratorio?
Manca anche qualcosa di importante per valutare l' Astenozoospermia moderata? Non è veritera?
Grazie
[#3]
Prof. Giovanni Maria Colpi Andrologo, Urologo, Endocrinologo 1,6k 22
gentile lettrice,

visti gli esami di riferimento attendibili (WHO 2010) consiglio di valutare i dati con la visita dall'andrologo, così da ottenere informazioni utili per ulteriori approfondimenti.

ricordi inoltre, che il primo esame seminale non può definirsi attendibile per nessun paziente, vista la estrema fluttuazione dello sperma perciò di certo converrà ripeterlo.

cordialità
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie, ma Lei consiglia di ripeterlo a breve e in un altro laboratorio?
Poi i leucociti cosa indicano? Infezione? Ma la spermiocoltura come mai è negativa?
Immagino che siano domande sciocche per Lei ma purtroppo gliele pongo!
Grazie per la pazienza
[#5]
Prof. Giovanni Maria Colpi Andrologo, Urologo, Endocrinologo 1,6k 22
gentile lettrice,

prima di imbattersi in altri laboratori senta l'andrologo in modo che possa acon calma aggiungere eventualmente altri accertamenti.

la presenza di globuli bianchi è normale fino a circa 1 milione per ml, ma non va per forza in accordo con la spermiocoltura.
perciò senta lo specialista.

cordialità
[#6]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettrice,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Colpi, che mi ha preceduto, se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-e-realta-sul-maschio-infertile.html ,

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-di-vita-ed-infertilita.html .

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#7]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,
siamo stati dallo specialista, ha prescritto a mio marito delle analisi del sangue e per entrambi analisi del carotino, per escludere qualsiasi altra causa.
Inoltre come cura ha prescritto 2 flaconcini al giorno di Bioarginina.
Come va la cura? Credete che possa funzionare? Grazie
[#8]
Prof. Giovanni Maria Colpi Andrologo, Urologo, Endocrinologo 1,6k 22
gentile lettrice,

la bioarginina di certo non fa male ma non può dare risultati eccezionali. tutto dipende dai livelli di partenza.

considerate l'integratore come un sistema per vivacizzare gli spermatozoi.

proseguite il percorso dello specialista che vi ha visitato.
cordialità
[#9]
dopo
Utente
Utente
Gentile Professore,
il 7 febbraio abbiamo un appuntamento con un altro andrologo. Secondo Lei può comunque iniziare ad assumere Bioarginina prescritta dal precedente dottore oppure aspettare la visita? Se dovesse iniziare può inficiare qualche esame che eventualmente potrà prescrivergli?

Dovremmo fare il prelievo e quindi sottoporgli i risultati del cariotipo?

Cosa è utile sottoporgli, portare,per un quadro completo senza perdere ulteriore tempo?
Grazie mille

[#10]
Prof. Giovanni Maria Colpi Andrologo, Urologo, Endocrinologo 1,6k 22
gentile lettrice,

il cariotipo di un individuo non cambia di certo.
ricordo che qualsiasi influenza sullo sperma sia dannosa sia favorevole deve sempre avere il tempo di agire su un intero ciclo di spermatogenesi che dura 72 giorni.

perciò ritengo che la arginina può gia cominciarla.

cordialità
[#11]
dopo
Utente
Utente
Grazie professore,
comprerò la bioarginina e a visita porteremo solo lo spermiogramma.

Pensavo servisse qualcos'altro per un quadro più ampio.

Se crede di potermi consigliare qualsiasi cosa,non esiti a farlo.

Grazie
[#12]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettrice,

gli esami diagnostici indicati mi sembrano già "importanti".

Li esegua e poi sarà ancora una volta il vostro andrologo, se necessario. ad indicarvi altre indagini mirate da fare.

Ancora cordiali saluti.
[#13]
dopo
Utente
Utente
buonasera,
desidererei sapere quando si assumono i flaconcini di Bioarginina. Stomaco pieno o vuoto? Mattino pranzo o cena?
Grazie
[#14]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Il prodotto va somministrato per via orale e può essere opportunamente diluito con acqua ed in presenza di una dispermia generalmente bisogna prendere almeno 2 o 3 flaconcini al dì, lontano dai pasti .

Detto questo poi per avere l'indicazione precisa e finale deve sempre risentire in diretta il suo andrologo, è lui che avrà l'ultima parola.
[#15]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore.
Il risultato dello spermiogramma sopra riportato è stato: astenozoospermia moderata.
Ma non trovo la vitalità e la motilità nell'arco delle ore, e poi la forma (testa, coda).....bah!!
Comunque...
[#16]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Faccia ora la terapia indicata e poi ripeta l'esame secondo sempre seguendo le indicazioni che in diretta le darà il suo andrologo.
[#17]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, siamo stati dall'andrologo e non ha rilevato varicocele se non al primo stadio.

L' integratore che già stava assumendo da un mese , lo spergin Q10, lo ha dato per 14 gg al mese con inizio del mio ciclo ( in modo da assumerlo anche per periodi più prolungati....speriamo di no!).

Un TSH un po' alto da controllare con eco e poi eventualmente eutirox.

Poi ha rilevato una discordanza tra due valori nello spermiogramma, su riportato, come aveva correttamente già evidenziato i'esimio Prof. Colpi, che ringrazio. E' da rifare tra un mese.
Stesso laboratorio o meglio cambiare?

Quindi dovrebbe esserci solo una motilità ridotta.

Potrebbe assumere lo spergin forte dato che è solo per 14 gg al mese?
Grazie mille.
[#18]
Prof. Giovanni Maria Colpi Andrologo, Urologo, Endocrinologo 1,6k 22
gentile lettrice,

è importante servirsi di laboratori qualificati che effettuino le letture secondo WHO 2010...chiaramente se il vostro andrologo di fiducia lo ritiene valido, ha senso proseguire con quel laboratorio.

circal'integratore, può assumerlo anche per periodi più lunghi,ma è corretto seguire le indicazioni del collega che l'ha visitata.

cordialità

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio