Dubbio su rapporto lunghezza/larghezza

Gentili Dottori,
il mio dubbio è venuto leggendo questo articolo:
https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/644-dimensioni-del-pene-se-il-rapporto-tra-lunghezza-e-circonferenza-causa-rigidita-insufficiente.html

In effetti la mia lunghezza è un po' sovradimensionata rispetto alla circonferenza, parlo di 16-18 cm in lunghezza circa (in realtà da sopra 16.5-17, da sotto, considerando la curvatura verso l'alto, circa 17-17.5-18 ) mentre la circonferenza massima non arriva ai 12.5 cm e quella minima è 12 cm. Mi chiedo se siano possibili complicanze erettive, in effetti non ho mai avuto una erezione perfetta, o almeno credo, forse è solo una mia sensazione. Aggiungo che oltre ad una curvatura verso l'alto è presente anche una curvatura verso destra di circa 25-30°.
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,stando a quanto ci trasmette,le dimensioni sono in perfetta armonia con quelle medie della razza caucasica (la nostra).
Anchela curvatura è fisiologica ma,per aver una conferma di ciò,si procuri delle fotografie del pene in erezione e le mostri ad un andrologo esperto.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2012 al 2013
Ex utente
Grazie mille per la risposta, ma le mie preoccupazioni sono in merito al rapporto tra lunghezza e circonferenza e le conseguenza sulla capacità erettiva
[#3]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
...non riesco a capire dove sia il problema,per cui non posso che ribadire l'invito alla calma,già trasmessoLe dal Dr. Maretti in un recente post inviatoci.Cordialità.
[#4]
Dr. Edoardo Pescatori Urologo, Andrologo 4,6k 107 13
Gentile lettore,
mi accorgo solo ora del suo post, e le rispondo con piacere, oltre che doverosamente, in quanto autore dell'articolo cui si riferisce.
Se in effetti le dimensioni che ci trasmette fossero state correttamente raccolte, vi sarebbero i presupposti per un problema di rapporto lunghezza/circonferenza, con ripercussioni potenziali sulla massima rigidità ottenibile. Sarebbe utile sapere se esiste una qualche situazione in cui lei ottiene una piena rigidità (erezioni mattutine/notturne/masturbatorie), o no.
Ci faccia sapere.

Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio