Ecodoppler penieno dinamico

Volevo porre un quesito generale. Un ecodoppler penieno dinamico con farmaco induzinone ma con risposta al farmaco in parte di tipo ansiogena, e quindi con una erezione non massima ma parziale in termini di rigidità, è sufficiente per far stabilire allo specialista che la curvatura del pene non è tra trattare?

Non vi chiedo se il mio andrologo ha fatto una diagnosi giusta o errata perchè online è impossibile volevo soltanto sapere se una erezione parziale può far dire ad uno specialistica se la curvatura e da trattare o meno, oppure c'è bisogno di una erezione massima per dirlo?
[#1]
Dr. Gino Alessandro Scalese Urologo, Andrologo 6k 127 174
Gentile utente,
L'ecocolordoppler penieno dinamico è utile soprattutto per verificare il tipo di flusso sanguigno e lo stato dei vasi del pene oltre a vedere se esistono o meno placche visibili. La entità di una riferita curvatura peniena invece la si apprezza con foto scattate dal paziente durante una valida erezione.

Cordiali saluti
Gino Scalese

[#2]
dopo
Utente
Utente
Il mio andrologo mi ha detto non ci sono placche è una curvatura congenita alla base del pene verso il basso ed ha detto giusto. Non mi ha però richiesto nessuna foto mi ha detto non è una curvatura grave puoi avere una vita sessuale a tutti gli effetti.

Il dubbio mi è venuto perchè non c'è stata una totale risposta erettiva da potergli far vedere la situazione.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Se quando posso scatto un paio di foto e gliele mando via email lei mi può fare la cortesia di visionarle? o chiedo troppo? Grazie
[#4]
Dr. Gino Alessandro Scalese Urologo, Andrologo 6k 127 174
Gentile utente,
purtroppo non ci è possibile fornire consulti privati.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Va bene la ringrazio ugualmente cercherò allora di descriverlo a parole. Praticamente alla base cioè dopo i primi 4 centimetri circa tende ad incurvarsi verso il basso. La punta guarda giù però non dove ci sono i piedi ma molto più avanti. Diciamo in parole povere che si può paragonare ad una banana.
[#6]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55k 1,2k 1k
Gentile lettore,

non perda tempo in descrizioni difficili da verificare e che non ci permettono di fare diagnosi e soprattutto dare alcuna indicazione clinica.

Risenta ora il suo andrologo, quello vero, e con lui discuta il da farsi.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-quando-il-pene-e-curvo-come-si-valuta-e-che-cosa-si-fa.html.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test