x

x

Vena trombizzata

Rapporti sessuali sicuri: 👉scegli il preservativo più adatto a te!

Gentili Dottori, un anno fa durante un rapporto sessuale - suppongo - ho ricevuto un trauma, ed ho cominciato ad avere dolore sull''asta del pene sulla parte dorsale inferiore, il dolore si manifestava durante l''erezione e dopo ogni rapporto. Andai dall''andrologo, il quale che mi diede una terapia a base di vitamina E, dopo due mesi stetti meglio. Ma mai completamente. In ogni rapporto dovevo stare attento a non assumere posizioni a rischio di nuovi traumi. Ora è passato un anno, e il dolore mi è tornato. Ne risento maggiormente quando pratico una masturbazione piuttosto che nei rapporti, ma è dolente anche a pene flaccido quando sono seduto. Sono molto demoralizzato, non vedo via di uscita. L''andrologo mi disse che questo male era reversibile, ma in giro sulla rete ho letto affermazioni contrarie, e così sembra essere. Vi chiedo pertanto: devo vivere tutta la vita così?Non ho notato un apprezzabile incurvamento del pene, anche se proprio dritto dritto non è mai stato. Inoltre un''altra cosa mi spaventa, sempre alla base del pene - sotto pelle- ho notato la comparsa di un anello, un cordone, non so come chiamarlo, di cosa si tratta?E'' grave?Ho letto da qualche parte che potrebbe essere una vena trombizzata. Ho fissato l'incontro con l'urologo tra qualche giorno.
Grazie per la Vs. cortese attenzione.
[#1]
Dr. Igino Intermite Urologo 133 2 3
gentile utente, ritengo che sia saggio farsi visitare da un urologo che molto probabilmente le prescriverà un eco-color-doppler penieno dinamico sulla base del quale decidere il da farsi.

Dr. igino intermite

[#2]
dopo
Attivo dal 2011 al 2014
Ex utente
Dottore la ringrazio per la risposta, ma mi dica cosa potrebbe prospettarsi. Dalla descrizione che le ho fatto cosa si può dedurre?Grazie ancora
[#3]
Dr. Igino Intermite Urologo 133 2 3
Ritengo sia fondamentale un esame obiettivo per rispondere al suo quesito.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio