Terapia sostitutiva testosterone

Buongiorno Dottori,
avrei una domanda da rivolgervi riguardo la terapia ormonale sostitutiva a base di testosterone.
In una terapia sostitutiva costituita da una iniezione di Sustanon 250 ogni 21 giorni, protratta a lungo nel tempo, per diversi mesi o anni, ci possono essere particolari effetti collaterali a carico della naturale produzione endogena?
Oppure il dosaggio terapeutico indicato non va in alcun modo a inficiare sulla naturale produzione endogena?
C'è forse un limite di dosaggio entro il quale si può stare sicuri di assenza di blocco endogeno?
Leggo pareri molto discordanti al riguardo, ma d'altra parte ritengo piuttosto strano e singolare che un dosaggio terapeutico debitamente prescritto dal medico possa causare contemporaneamente problemi alla produzione endogena.
Attendo un vostro gentile parere.
Grazie
[#1]
Dr. Edoardo Pescatori Urologo, Andrologo 4,6k 107 13
Gentile lettore,
la terapia sostitutiva con testosterone va attuata unicamente in casi di confermati valori di testosterone totale sotto i valori minimi di norma, ed in presenza di sintomatologia, e dopo che si siano escluse cause correggibili di ridotta produzione di testosterone.
Il testosterone normalmente viene prodotto dal testicolo su stimolo di un ormone prodotto dall'ipofisi, l' LH; quando si dà testosterone dall'esterno il corpo vede che c'è (molto) testosterone, azzera la produzione di LH e il testicolo non produce più testosterone endogeno.

Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie della veloce risposta.
Quindi secondo lei sarebbe più utile utilizzare farmaci che inducano un aumento della produzione endogena?
Si parla a questo proposito di farmaci in grado di innalzare la produzione di LH e quindi di conseguenza del testosterone endogeno...
Possono essere questi una migliore alternativa alla terapia sostitutiva secondo lei?
[#3]
Dr. Edoardo Pescatori Urologo, Andrologo 4,6k 107 13
Le specifico ulteriormente: si tratta di vedere quali sono i suoi attuali valori di testosterone totale e di LH, e visitarla e capire se ha sintomi, per poi decidere se c'è un problema, e come può essere meglio trattato. I trattamenti dipendono dalle cause in ballo.
[#4]
dopo
Utente
Utente
i valori di testosterone totale e lh rientrano nella norma, anche se nel primissimo range (il più basso).
Mi perdoni però, ma la mia domanda era sostanzialmente un'altra e ben precisa, e cioè: con una terapia sostitutiva fatta da 1 iniezione ogni 21 gg di sustanon 250, c'è il rischio di una inibizione endogena oppure no?
La risposta dovrebbe essere o si o no...
tutte le altre considerazioni (seppur valide) è chiaro che le affronto di persona col mio medico curante... però in questa sede mi interessava avere una risposta a questo se possibile.
grazie
[#5]
Dr. Edoardo Pescatori Urologo, Andrologo 4,6k 107 13
Certamente vi è una inibizione della produzione endogena di testosterone.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Ok, nuovamente grazie per la risposta.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio