Prolattina alta e psicofarmaci

In caso di prolattina alta derivante da uso di antidepressivi, esiste una cura senza togliere l'antidepressivo?
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

bisogna sentire il suo psichiatra e con lui studiare, se possibile, un cambio di terapia.

Comunque, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questi temi, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/231-farmaci-e-interventi-che-possono-danneggiare-la-sessualita-maschile.html

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
dopo
Utente
Utente
La terapia non è possibile cambiarla anche perché il farmaco che prendo è uno di quelli che da meno effetti negativi su questo.
Quindi le chiedo se è possibile fare una cura per riportare la prolattina ai livelli giusti pur facendo uso di antidepressivo.
[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Che le ha detto il suo psichiatra?
[#4]
dopo
Utente
Utente
Di aspettare gli esami ormonali.
Mi ha ribadito comunque che il cymbalta da pochi problemi, così come mi ha detto l'urologo.
Un cambio di terapia porterebbe a peggiorare la situazione, dato che gli Srri provocano disturbi maggiori.
Io comunque quello che le chiedo e se è possibile fare una terapia pur prendendo l'antidepressivo e ritornare alla normalità, altrimenti che senso ha scegliere o non avere il panico o non avere una vita sessuale, non penso proprio sia una scelta di vita, anzi.
[#5]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Segua le indicazioni ricevute sono condivisibili.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio