Utente 395XXX
Buon sera gentili dottori.

Vi spiego brevemente la mia storia, sono un ragazzo di 29 anni, circa 6 mesi fa ho subito un grave lutto, a causa di un incidente automobilistico all'estero, la ia compagna rimase uccisa. Ho subito un trauma emotivo molto forte, sfociato in depressione ansia attacchi di panico che neanche i piu disparati ansiolitici e antidepressivi hanno saputo chetare, solo ultimamente sto rincominciando a vedere uno spiraglio di pace. Ho passato mesi senza dormire attanagliato dall'angoscia, dalle tachicardie, il mio fisco ne è uscito stravolto, ho perso 8 chi, molti capelli e persino il mio volto è cambiato, comparsa di rughe profonde e quant'altro. Recentemente sto cercando di frequentare una nuova persona, per sentirmi di nuovo un po' vivo, ed ho notato sia con questa partner che da solo, che le dimensioni del mio pene si sono parecchio ridotte, sia in stato di flaccidità che in erezione. Leggevo una ricerca on line che parla proprio della correlazione tra stress cronico / acuto e la riduzione delle misure del pene per la contrazione del tessuto liscio. Ciò che vorrei domandarvi è se visto il trauma emotivo cronico e intenso che ho vissuto in questi 6 mesi, possa essere accaduto anche questo stravolgimento dell'organo e se ciò possa essere clinicamente riscontrabile tramite una visita andrologica. Grazie in anticipo per ogni risposta.

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Una situazione di forte stress può ridurre le dimensioni le pene in stato di flaccidità a causa dell'ipertono adrenergico ma in erezione il pene mantiene le sue dimensioni di sempre . Le consiglio, comunque ,invece di confondersi le idee in internet ,di farsi valutare da un andrologo per fugare ogni suo dubbio. Cordiali saluti
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#2] dopo  
Utente 395XXX

La ringrazio per la risposta, prenderò sicuramente appuntamento da un Andrologo. Riguardo questo articolo sa dirmi qualcosa? Corrisponde a realtà?

''Lo stress, oltre a causare impotenza, puo' alla lunga ridurre le dimensioni dell'organo sessuale maschile. Lo ha rivelato il professor R. T., andrologo di San Paolo del Brasile, in occasione della lezione magistrale sull'impotenza da stress che ha tenuto al Policlinico Umberto I di Roma.''

''Lo stress incide sull'organo sessuale maschile e sulla sua funzione attraverso i meccanismi di produzione delle catecolamine - ha detto il professor G. A. del dipartimento di urologia del Policlinico che ha moderato l'incontro - queste sostanze agiscono sulla muscolatura liscia del tessuto erettile facendola contrarre e, in 3-4 anni, provoca un rimpicciolimento penieno. L'entita' della riduzione di dimensioni dell'organo non e' comunque quantificabile perche' dipende dalla reazione individuale allo stress."

[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Una normale attività sessuale tende nel tempo a ripristinare la situazione perché come è noto la funzione sviluppa l'organo . Stia sereno.
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Caro lettore

per quanto espressa da un esimio "professore" brasiliano questa teoria mi sembra proprio una "boutade"
se a tutti gli uomini stressati dovessse rimpicciolire il pene saremmo "fritti"
La "scuola brasiliana" andrologica è molto "spinta" sulle tematiche di ingrandimento del pene prevalentemente su basi estetiche è quindi, "a mio parere" tale scuola tende molto a focalizzare il problema dimensionale
stia tranquillo, cerchi di avere rapporti o attività masturbatoria e questo sicuramente fare superare gli inconvenienti "dimensionali" dello stress
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#5] dopo  
Utente 395XXX

Grazie a entrambi, gentili dottori, per le risposte e l'aiuto. Un cordiale saluto!