Utente 468XXX
Buonasera.
Vorrei un parere su questa situazione clinica e il percorso intrapreso

Da circa un anno ho accusato problemi di stress, stanchezza e appannamento mentale. Faccio gli esami ormonali e risulta LH e testosterone libero e totale bassi, sotto la norma. La prima cosa che faccio è andare da un Andrologo, il quale mi riscontra una leggera ipertrofia prostatica e mi prescrive il GONASI. Il Gonasi mi dà una sensazione di testicoli pesanti, maggiori erezioni (ma non avevo mai avuto problemi di erezioni anche col testo basso).

Dopo un po' rifaccio le analisi e il crollo è ancora più drammatico. LH e testosterone libero e totali di molto sotto la norma. Avviene anche un altro episodio...delle vampate improvvise di calore con arrossamento evidente di tutta la faccia fino al collo. A questo punto vado da un endocrinologo. Questi mi prescrive una cura a base di testovis nella misura di 1 puntura al mese per 4 mesi. Dopodichè analisi ormonali dopo 4 giorni dall'ultima puntura.

Le punture di testovis hanno come effetto un miglioramento discreto del tono dell'umore. I giorni immediatamente dopo la puntura c'è una evidente oligospermia. Due giorni dopo la puntura lo sperma è molto bianco ma è pochissimo. Avvero anche un leggero ingrossamento della prostata appena fastidioso nell'urinare.

Dopo una settimana ho il massimo di produzione di sperma, anche a livelli che non avevo pre cura. Dopo 20 giorni dalla prima puntura sento gli effetti svanire di tutto. Mi faccio le analisi e trovo la situazione ben migliorata. In particolare il testosterone totale è rientrato, il libero anche. L'unico parametro che migliora ma resta appena sotto la norma è LH.
Proseguo con la cura fino al quarto mese. Mi faccio le analisi un mese e mezzo dopo l'ultima puntura. Il risultato è un LH ancora calato (ma non basso come prima della cura), il testosterone totale resta nei parametri, mentre il libero scende sotto la norma di nuovo.
L'endocrinologo non era propenso a continuare la cura, ma la visione delle mie primissime analisi ormonali un anno fa (prima del peggioramento dovuto allo stress) dove avevo solo l'LH basso, lo fanno propendere per continuare. Mi fa continuare la cura, sempre una puntura di testovis al mese per altri 4 mesi.
Pareri su come sta procedendo la cura? Risolverò qualcosa?

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

personalmente ad un giovane che lamenta i suoi sintomi non prescriverei del testosterone se non dopo aver valuatto con una certa attenzione il suo sistema endocrino ed il suo liquido semonale
Il testovis potrebbe bloccare la spermatogenesi
e presumo le abbiano fatto effettuare uno spermiogramma, prima.
cerchi di valutare la sua problematica con un andrologo
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 468XXX

Buonasera.
Si, ero andato da un andrologo prima di andare da un endocrinologo. L'andrologo aveva riscontrato una leggera ipertrofia prostatica (per la quale mi aveva prescritto alcune supposte antibiotiche e un integratore). Poi al secondo appuntamento mi prescrisse il GONASI. Il gonasi non ha migliorato la situazione anzi...alle successive analisi LH e testosterone erano ancora più bassi, molto sotto i limiti minimi. Nello stesso periodo ho avuto le vampate di calore con arrossamento facciale vistoso. L'andrologo mi disse che non dipendeva dal gonasi ma non mi sono fidato e sono andato da un endocrinologo, professore universitario.
L'endocrinologo, dopo l'analisi negativa dello sperma (non quella sugli spermatozoi ma sulle infezioni eventuali) mi ha prescritto questa cura di una puntura al mese di testovis, che ormai va avanti da 6 mesi. Poi mi capita che dovendo farmi fare la puntura da un farmacista non sempre riesco a rispettare esattamente i 30 giorni. A volte sono 35 giorni a volte 25 giorni...spero non cambi le cose.

Comunque, ripeto, post iniezione l'unica cosa che noto è che si riduce molto lo sperma nei primissimi giorni diventando più brillante e bianco. Dopo 3-4 giorni invece torna alla normalità la cosa, anzi diventano abbondanti. Diciamo che nel periodo di una settimana dopo il testovis sto nelle migliori condizioni possibili psicofisiche. Dopo 20 giorni inizio di nuovo a sentirmi debole, svogliato, a volte stanco e confuso. Grazie per eventuali suggerimenti che avete da darmi