Utente 452XXX
Buongiorno,
Complimenti per il servizio che date, vorrei chiedervi un parere riguardo ad una situazione che si è venuta a creare dopo diverse cure per l'oligoastenoteratospermia.
Cercheró di essere il piú conciso possibile.
Esami genetici, cariotipo, fibrosi, valori ormonali tutto nella norma.
Ecografia mai fatta, il dott non l'ha ritenuta necessaria.
Sono seguito da un andrologo di Padova molto bravo, non so se posso scrivere il nome qui.
L'andrologo mi prescrive tre mesi di cura con Bemfola 150, contemporaneamente di mia spontanea volontà, ma dopo aver avvertito l'andrologo inizio ad assumere Chiroman Nac, vitamina C, germe di grano e da un mese L Arginina marchio Now Food (5 grammi al giorno).
La cura con Bemfola non sortisce alcun effetto.
L'andrologo mi prescrive un mese di supposte Topster e Genadis bustine.
Già prima dell'assunzione delle supposte Topster avevo iniziato ad avvertire bruciore di stomaco, quando ho iniziato con le supposte ho avuto qualche episodio di diarrea (feci arancioni).
1. Puó essere dovuto all'assunzione dell'arginina? Per ora l'ho sospesa.
E se no, secondo voi da cosa puó dipendere?
2. Consigliate l'assunzione di un gastroprotettore insieme alle supposte Topster? Se si, quale? Puó interferire con l'esito dello spermiogramma e la qualità dello sperma?
3. Da piú di un anno avverto un peso al basso ventre, come se sentissi tirare leggermente il testicolo sx e a volte ho delle leggere perdite di urina (almeno credo), trovo gli slip macchiati.
A cosa puó essere dovuto?
4. Assieme a Topster e Genadis secondo voi continuo o sospendo Chiroman Nac e vitamina c?

Spero di essere stato esaustivo e chiaro, vi ringrazio per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
questi pastrocchi fanno rabbrividire sant' Antonio. Esami ormonali normali non vuol dire niente, bisogna vederli. Oligoastenospermia vuol dire ancora di meno: va definita. Pariementi serve ecodoppler scrotale, parimenti va valutata la maturazione testicolare, parimenti va valutata la situazione della partner. Prima delle supposte va fatto il test di stamey. Quelle robe che prende notoriamente fanno bene al farmacista che gliele vende.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 452XXX

Gentile dott. Cavallini,
Se fare l'ecografia l'ho chiesto un pó di volte, ma ha sempre risposto che a vista non vedeva nessun varicocele, e che se ci fosse leggero non creerebbe quel disastro nello spermiogramma e quindi non andrebbe operato.
Alla partner alle visite ginecologiche hanno sempre detto che andava tutto bene. Non è andata oltre perchè poi abbiamo scoperto questo mio problema.
I miei parametri ormonali sono:
Prolattina: 8.8
Testosterone: 3.7
Fsh: 3.3
Lh: 3.5
Beta estradiolo: 36.5
Ultimo spermiogramma: (23.10.17)
Vol. 1.9
Aspetto: opacità ridotta
Viscosità: normale
Fluidificazione: completa
Granuli: 0
Ph: 7.6
Spermatozoi per ml: 3.5 mil
Totali: 6.65 mil
Motilità progres: 8
Non progres: 4
Assente: 88
Eosina test: 85
Swelling test:/
Forme atipiche: 100 (precedente spermiogramma 98)
Round cells: 1.7
Leucociti: 0.8
Emazie: 0.8
Spermatidi: 0.035
Mar test: non valutato

Il test di stamey non mi è stato proposto.
I miei sintomi ( pesantezza basso ventre, leggere perdite di urina, a volte durante i rapporti calo dell'erezione) potrebbero secondo Lei essere riconducibili a una prostatite abatterica oppure no?
La ringrazio