Utente 249XXX
Gentili dottori,
premesso che non ho mai praticato il jelqing, la mia opinione al riguardo è senza pregiudizi, quindi da un punto di vista neutrale.
Qui su medicitalia ho letto parecchi consulti riguardo il jelqing, ma ho anche letto siti dedicati al jelq, ed è evidente (e scontato) che esistono due opinioni del tutto contrapposte.
Se una cosa non è confermata dalla scienza, in ambito medico, viene vista con diffidenza dagli andrologi di questo sito. Questa vostra presa di posizione è condivisibile, poiché in rete ci sono tanti santoni che credono di aver trovato la cura definitiva per ogni problema.
Però, finché non viene condotta una ricerca scientifica che conferma o smentisce l'efficacia e la dannosità di tali esercizi, bisogna forse sospendere il giudizio, oppure con l'aiuto di professionisti come voi, si può tentare di arrivare a delle conclusioni con i dati in nostro possesso.
Proverò a fare un resoconto delle conclusioni (non mie) che ho raccolto finora.

La mia ricerca sul jelqing su medicitalia mi ha portato a questo:
1) può causare danni all'organo genitale maschile
2) non produce risultati nè in lunghezza, nè in circonferenza

La mia ricerca su forum gratuiti dedicati al jelqing mi ha portato a questo:
1) non ha conseguenze negative se impari correttamente la tecnica. Può causare danni solo se gli esercizi vengono eseguiti male
2) produce risultati ed esistono oltre 100 mila utenti che postano quotidianamente, molti dei quali postano foto e progressi

Riguardo al fatto che non produce risultati, voi andrologi in base a cosa sostenente ciò?
Esistono forum completamente gratuiti con oltre 100 mila utenti, difficilmente possono essere tutti account fake, anche se non è da escludere tale ipotesi, potrebbero essere un esercito di influencer pagati per promuovere tali esercizi, se fossero fake sarebbero racconti sensazionalistici per indurre a fare tale pratica, però non avrebbe senso poiché il sito in questione è gratuito, oppure potrebbero essere account autentici ed ognuno di questi racconti esprime l'emotività e la personalità di ogni utente. Se queste foto e questi racconti fossero veri, allora sono una prova empirica che il jelqing produce risultati. A quel punto si può discutere se siano risultati permanenti, temporanei, o parzialmente permanenti.

E' altrettanto una prova empirica che il Jelqing eseguito male causa danni, ci sono testimonianze al riguardo e persone curate da voi. Ma se gli esercizi vengono eseguiti correttamente può essere ugualmente dannoso? Se la vostra risposta è si, perché c'è gente che esegue questi esercizi da più di 3 anni senza problemi?(sempre ammesso che non siano migliaia di account fake)
Provocare una quantità controllata di microlesioni e forzare grandi quantità di sangue nel pene è realmente dannoso? Se si, cosa accade anatomicamente di negativo e dannoso?

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore i problemi sono i seguenti quanta curiosità per ciò che è inutile: perché?
Poi
Perché non da retta ai medici?
Perché non pensa ad altro tipo di danno, cioè quello psicologico della delusione?
Le malattie le risolvono i medico, non i pazienti, che ne dice?
Posso solo concludere ricordandole che i problemi non si risolvono così, barricati dietro computer. Anche fosse una semplice curiosità andrebbe affrontato con un collega dal vivo
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 249XXX

"Caro signore i problemi sono i seguenti quanta curiosità per ciò che è inutile: perché?"

Lei sostiene che io ho tanta curiosità per ciò che è inutile.
Io le rispondo provocatoriamente: anche uno stipendio di un medico di 5.000/10.000€ è inutile, poiché le cose essenziali nella vita sono un letto su cui dormire, ed il cibo.
Desiderare di avere un pene più grande è inutile? Bene, lo è anche desiderare di avere una macchina più grande e molto costosa, ma anche una casa grande è inutile. Il concetto di utile ed inutile è in contrasto con il modello di società in cui viviamo, dove ognuno è alla ricerca del superfluo senza rendersene conto.

"Perché non da retta ai medici?"

Chi le ha detto che non do retta ai medici? Non ho mai praticato il jelqing, ho solo posto domande.
In tutta onestà, la sua risposta è stata deludente, non ha replicato a nessun mio quesito.

"Perché non pensa ad altro tipo di danno, cioè quello psicologico della delusione?"

Non ho capito cosa intende.

"Le malattie le risolvono i medico, non i pazienti, che ne dice?"

Io non ho parlato di malattie, avere un pene piccolo non è una malattia, praticare jelqing non è una malattia.

"Posso solo concludere ricordandole che i problemi non si risolvono così, barricati dietro computer. Anche fosse una semplice curiosità andrebbe affrontato con un collega dal vivo"

Se la mette su questo piano, allora questo sito non ha motivo di esistere, nessuno più dovrebbe chiedere consulti online, ma fare solo visite dal vivo.
Invece "grazie a Dio" questo sito esiste, chiedere consulti online non preclude fare una visita di persona.

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Veramente guadagno di più di 10.000 euro al mese. Per il resto nel mio post c è quanto le dovevo. Se non capisce che le sto dando una mano, mi auguro che in altri campi sia più perspicace. Sennò è tanto nei guai. Auguri
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Partito un colpo.
Lei dice: Io non ho parlato di malattie, avere un pene piccolo non è una malattia, praticare jelqing non è una malattia.

E invece E' una malattia e si chiama dismorfofobia penienea. Chi ne è affetto è molto aggressivo ai limiti della maleducazione, essendo affetto da cronica frustrazione. E lei non fa eccezione. Putroppo chi ne è affetto non esce quasi mai allo scoperto e non prende alcuna iniziativa sensata per guarire. E lei non fa eccezione.
Voler Praticare una tecnica più volte condannata è un approccio autistico alla realta, frutto di un blocco maturativo della personalità e di rimuginazioni compulsive.
Credo si sufficiente.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#5] dopo  
Utente 249XXX

Dal suo sarcasmo deduco che si sia offeso per qualcosa che ho detto, quindi mi sono andato a rileggere ciò che ho scritto.
Effettivamente ho scritto questo:
"Io le rispondo provocatoriamente: anche uno stipendio di un medico di 5.000/10.000€ è inutile,"
Rileggendomi sembrerebbe una frecciatina a lei, ma le assicuro che non era riferito a lei, ho scritto medico perché era la prima cosa che mi è passata in mente, avrei potuto scrivere avvocato, e comunque è riferito ad una categoria , non sul personale.
Inoltre, aver scritto "le risponde provocatoriamente" è una provocazione non a lei, perché altrimenti sarebbe stata una provocazione diretta, e mai mi sarei permesso, è una provocazione intesa come critica all'opinione comune.
Purtroppo prima di postare dovrei star li a rileggere più volte, onde evitare fraintendimenti di questi tipo, non era mia intenzione offenderla e le chiedo scusa lo stesso. Buona serata e buona domenica.

[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non se ne adonti ma il suo contatto con il reale è veramente problematico. Sono certo che dopo visita andrologica potrebbe giovarsi di psicoterapia . MA non credo lo farà mai
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#7] dopo  
Utente 249XXX

Non mi offendo, si figuri... per quanto lei posso essere un professionista serio e capace, non mi conosce.
Posso chiederle perché avrei bisogno di una psicoterapia? Me lo dica perché cosi se decido di andare da uno psicologo, saprò cosa chiedergli di curarmi. Quindi si spieghi bene, grazie.
Il mio contatto con il reale è problematico? Aver espresso un mio pensiero, giusto o sbagliato che sia, denota tali problematiche? Beh, allora anche la lega nord e molti altre partiti avrebbero bisogno di una psicoterapia. Questo discorso andrebbe esteso ad una buona fetta della società che dovrebbe andare dallo psicologo, oppure crede che in giro per le strade ci sia gente "normale" che ragiona come lei? Ammesso che lei possa essere preso come esempio, come modello di confronto, perché sinceramente non posso dire che la stimo come persona perché non la conosco, posso solo stimarla come professionista.
Non ho bisogno di una visita andrologica , perché le misure del mio pene sono nella norma, la lunghezza è nella norma (16 cm) la circonferenza invece è leggermente sotto la media (solo 11.5 cm). A me personalmente non mi interessa sapere che il mio pene è nella norma, poiché a me interessava avere un pene ben più dotato, "fuori dalla norma". Volevo sondare tale possibilità, senza conseguenze negative sulla salute. Ma questa possibilità non è realizzabile, quindi sinceramente farò a meno di questo "sfizio", seguirò il suo consiglio e lascerò perdere, poiché lei sa il fatto suo in ambito andrologico, quindi mi fido.