Utente 445XXX
Gentilissimi dottori di Medicitalia,
6 mesi fa mentre assumevo Zoloft e avevo come effetto collaterale l'impossibilità di raggiungere l'orgasmo mi sono masturbato intensamente per cercare di avere l’orgasmo e dopo 2 ore ho provato improvvisamente un forte dolore al pene. Stupidamente ho continuato a masturbarmi finché non ho avuto l’orgasmo e forse ho fatto più danno.
Dopo ho notato che a farmi male era una piccola pallina sotto la pelle a sinistra della base del pene.
Per far guarire il pene mi sono astenuto dalla masturbazione per 3 settimane. Dopo le 3 settimane il dolore al pene non era passato e così ho deciso di farmi visitare da uno specialista.
L’urologo e andrologo mi ha diagnosticato la rottura di un vaso sanguigno con la formazione di una piccola tumefazione sottocutanea e mi ha prescritto Edevexin da assumere 3 volte al giorno per 10 giorni e di evitare erezioni per almeno 2 settimane.
Io ho evitato erezioni per 3 settimane ma avevo ancora dolore.
Ho chiamato il dottore che mi ha detto di provare Gentalyn beta 1 volta al giorno per 1 settimana e se non funzionava di farmi operare.
Gentalyn beta ha funzionato. Non avevo più dolore ma la pallina non si era riassorbita.
Per 4 mesi non ho avuto problemi se non qualche fastidio nella zona della pallina dopo le masturbazioni più intense ma la settimana scorsa durante la masturbazione ho provato di nuovo un dolore come la prima volta.
Sono 4 giorni che uso Gentalyn beta 2 volte al giorno e il dolore sta di nuovo passando.
Ho notato che da quando uso Gentalyn beta la pallina non c’è quando il pene è flaccido ma compare quando il pene è in erezione.
Volevo sapere se c’è qualche alternativa all’operazione per far riassorbire la pallina definitivamente cosicché non s’infiammi più in futuro.
Grazie per il servizio che offrite e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.mo utente

in questi casi è determinante la visita diretta per capire se si tratta di una piccola cistina, tuttavia se scompare dopo pochi giorni dall'uso del gentalin beta, sembrerebbe un'area sottocutanea infiammata.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente 445XXX

Grazie infinite dott. Maretti per la sua risposta.
Abito a Chiavari e quindi ho preso appuntamento con Lei a villa Ravenna per sabato 28 ottobre alle 11:00.
Ci vediamo sabato.