Utente 371XXX
Salve volevo gentilmente un paio di informazioni riguardo un possibile (previa visita) intervento di frenulotomia. volevo sapere con che anestesia è possibile fare l intervento. Ho letto addirittura di pomate e se l intervento implica l assenza da lavoro e l interruzione della mia attività sportiva (ciclismo). Poi ho sentito della possibilità di farlo con il laser quindi senza punti di sutura. Nonostante ciò sono molto titubante riguardo all intervento, ho letto di persone che anche dopo l intervento sentono trazione o dolore. Io ho 32 anni e solo adesso ho scoperto di averlo quindi forse potrei anche conviverci. Resto in attesa di qualche vostra informazione

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

prima di pensare ad interventi, anestesie, pomate, laser, punti di sutura, ecc, ecc bene verificare, sempre in diretta con il suo andrologo di fiducia, la sua reale situazione anatomica a livello della regione frenulare e poi, sempre con il consiglio del suo specialista di riferimento, deciderà, se indicato l'intervento da lei temuto, il che fare e come farlo.

Ci faccia sapere!

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 371XXX

Dottore ho già fatto una visita e l urologo mi ha detto che effettivamente è breve. Però data la mia (32) non vorrei che la microscopica lacerazione che ho avuto sia solo un caso perché fino ad adesso non ho mai avuto problemi anche se inconsapevolmente avevo rapporti con un frenulo breve. Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se dubbi sulla diagnosi ricevuta sempre bene eventualmente sentire un'altra campana.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com