Utente 489XXX
Salve,
da circa 6 anni assumo farmaci antidepressivi per curare un disturbo ossessivo-compulsivo. Proprio per via dei disturbi collaterali legati alla sfera sessuale indotti dai medicinali ho cambiato diversi farmaci, i quali tutti mi hanno dato questi problemi: anestetizzazione delle zone etogene(genitali), lungo ritardo nell’eiaculazione, orgasmo minimo o anorgasmia, problemi di erezione. Il farmaco che utizzo ormai da 2 anni e un ssri (fluvoxamina) il quale ha effetti leggermente minori confronto altri. In accordo con la mia psichiatra e il medico di base abbiamo concluso una visita andrologica, perché la mia psichiatra sostiene l’esistenza di alcuni farmaci in andrologia che aiuterebbero a migliorare questi disturbi; il mio medico di base l’ho visto un po’ titubante! La visita l’avró il 12 aprile. Vi chiedevo un’anticipazuone ovvero se esistono questi farmaci oppure no?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

sicuramente esistono e generalmente aiutano a migliorare la risposta sessuale, l'erezione e, in alcuni casi, anche il desiderio sessuale.

In attesa della visita con il suo andrologo di riferimento, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste prospettive, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 489XXX

Salve dott.
rispondo solo oggi perché ieri si sono conclusi tutti gli accertamenti.
Purtroppo l’unica molecola prescrittami per il tipo di problema potrebbe arrecarmi ansia e irequietezza e non credo possa farmi del bene! Gli esami ormonali sono risultati nella norma. Ho letto anche gli articoli e la ringrazio.
Buona giornata!