Utente 435XXX
Egr. dr. Beretta, innanzitutto chiedo scusa se ho scritto "fuori tema" nella news https://www.medicitalia.it/news/andrologia/7889-miti-da-sfatare-sulla-masturbazione.html
ma l'ho fatto perchè nell'altra news "Contrordine: la pornografia sembra aumentare il desiderio sessuale" non era più consentito il commento degli utenti.
Ho scritto non per fare polemica ma perchè io assumo antidepressivi e per ultimo ho abbassamenti libido, meno sensibilità e meno piacere orgasmico anche con basse dosi di brintellix (nonostante il mio psichiatra mi ha detto che la molecola non è assolutamente responsabile di ciò).
Dal punto di vista fisico non ho problemi (ho fatto esami testosterone e l'endocrinologa mi ha detto che sono anche un pò sopra la norma) e pure l'andrologo asl mi ha detto che le cause vanno ricercate altrove (mentali).

Dove allora dovevo andare a sbattere la testa?
Inizio a leggere su questo sito e leggo che gli psicologi riportano che l'abuso di videopornagrafia causa vari problemi (per via dell'eccesso di dopamina ecc. ecc.):

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/1616-il-porno-causa-disfunzioni-sessuali.html

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1137-deficit-erettile-e-mancanza-del-desiderio-quanto-e-dannosa-la-pornografia-online.html

Ho letto però anche il suo articolo e dunque ho iniziato ad essere confuso !
Faccio presente che io ho abusato della videopornografia per oltre 20 anni (quasi ogni giorno vedvo un pò di video hard) così ho deciso di smettere per vedere se effettivamente il problema fosse questo (in rete c'è anche un sito con centinaia di testimonianze che dicono di essere "rinati" da quando hanno smesso di vedere video porno e masturbarsi con essi) ed effettivamente, sono 3 settimane che non vedo alcun filmato porno e sembra che inizi a "smuoversi" qualcosa poichè sento che molto lentamente la mia libido sta aumentando e anche il semplice contatto con la mia compagna inizia ad avere più "effetto";
faccio inoltre notare che è da 3 settimane che non faccio sesso e non mi masturbo e l'intenzione è di arrivare a 60 giorni di astinenza perchè dicono bisogna "resettare" il sistema ......

Prima di scriverle inoltre, ho anche trovato una ricerca del 2017 che smentisce quella da lei pubblicata nel 2015:
https://www.quotidiano.net/benessere/corpo%20e%20mente/il-porno-fa-male-al-sesso-ecco-perch%C3%A9-1.3115530

Per concludere, dato che non ho problemi fisici e il mio psichiatra è certo che la vortioxetina non è il problema della mia bassa libido, a me non rimane altro che bandire per sempre i videoporno, stare in astinenza sessuale e masturbatoria per due mesi e poi sperare di riprendere un'attività sessuale e masturbatoria (quando e se me avrò voglia) perchè a 40anni non posso dire addio ai piaceri sessuali ma voglio viverli con costanza e con la giusta intensità.

I miei più cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

nel suo specifico e particolare caso clinico ritengo che faccia molto bene a "bandire per sempre i pornovideo..." cerchi di riacquistare ora fiducia in se stesso e recuperare così una regolare attività sessuale, possibilmente di coppia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com