Utente 509XXX
Cortesi medici cercherò di essere breve.
Per attacchi di panico mi sono curato fino a due anni fa con paroxetina , non avendo particolari problemi di effetti collaterali tranne una durata maggiore del coito.
La psichiatra decise di interrompere la paroxetina per il fatto che non avevo più attacchi. Toglierla si rivelò complicato e sidecise di farlo con farmaco stampella il Denibam. Nello stesso periodo cominciai a prendere xatral , per ipertrofia prostatica benigna, dopo un po’ di tempo di denibam iniziò il mio problema di DE , la psichiatra mi disse che poteva essere stato quello , ma lo avremmo smesso da li a poco, così fu ,con il passare dei mesi la situazione non migliorava per niente, sono andato in depressione. Mi sono fatto vedre da svariati andrologi . Ma secondo loro essendo presenti erezioni notturne seppur non potenti poteva trattarsi oramai di problema ansioso. Mi fu prescritto cialis da 10 al bisogno , ma l’erezione era altalenante andava e veniva .
Contattati un altro andrologo ed un altro urologo mi hanno fatto fare esami ormonali
Testosterone libero 19,2 pg/ml 15 – 50
Testosterone Totale 6,50 ng/ml 1,75 – 7,81
SHBG 73,1 nmol/l 20,6-76,7 >50 anni
FSH 4,89 mUl/ml 1,27 – 19,26
Prolattina 12,41 ng/ml 2,6 – 13
Estradiolo 43,00 pg/ml 20 – 47
25 oh vitamina d 28,4 ng/ml 25 – 80
DHEA-s 28,30 ug/dl 38-313
Psa 1,16 0 – 4
Omocisteina 10,90 “ mcmol/L 5 – 15
Estradiolo 43.00 pg/ml 20 – 47
TSH 2,120 0,30 – 4,50
FT3 3,33 2,30-4,20
FT4 10,70 8,9 – 17,6
Tutti e due gli specialisti mi danno una cura di testosterone.
Il mio cardiologo al quale devo sottoporre ogni cura che devo intraprendere , (tromboembolia pregressa) mi sconsiglia di prendere testosterone . Vado dal prof Lenzi della sapienza
valori secondo lui nella norma
Testosterone NO
Cialis al bisogno NO
Mi da la cura di Cialis 5 mg al giorno per tre mesi

Sono 15 giorni che prendo cialis da 5, la reazione immediata dell’erezione è migliorata , nel senso che con stimolazione l’erezione arriva presto, ci sono erezioni notturne ,
Il problema è nel mantenimento dell’erezione , questa si conserva con una stimolazione continua , se mi fermo si spegne molto presto poi magari ristimolando riprende. I sintomi dell’ipb invece sono gia migliorati. La miai domanda è
1)I miglioramente si vedono subito o magari 15 giorni sono pochi? Nell’arco di 3 mesi si hanno miglioramenti progressivi?
2)Prestare attenzione ai comportamente del pene con paura durante un rapporto può annullare effetti cialis.
Vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il collega ultimo che la ha visitata merita la sua fiducia,ed a lui dovrà aggiornare il quadro clinico.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 509XXX

Si ma dato che lo vedrò fra un mese, e senza avere modo di contattarlo prima volevo intanto un parere sui miei dubbi , per essere più tranquillo nel proseguimento della cura. Inopportuna come richiesta? No perché ho notato che di solito rispondete a tutti , anche a chi è in cura con altri medici.
Comunque va bene, grazie lo stesso.