Utente 489XXX
Salve dottori. Voglio condividere con voi alcuni problemi che ho da un po’ di giorni. Allora parto con il dire che lunedì/martedì non ricordo mi sono masturbato e alla fine della masturbazione dopo un po’ ho sentito un fastidio lieve al basso ventre. Nel proseguire dei giorni ho avuto molti stimolo per andare in bagno a urinare è un fastidio parziale nel pomeriggio al basso ventre e durante la tarda sera un po’ più accentuato. Il fastidio a volte comprendeva anche ombelico e a volte i testicoli, ma solo una volta sono stati tirati “in causa i testicoli”. Oggi che è venerdì 26 ottobre i fastidi al basso ventre sono quasi spariti è rimasta solo un po’ di voglia di urinare ogni 2h/3h ( ero uno che non beveva non mangiava frutta e non beveva) ho iniziato a bere e a mangiare verdura, frutta ancora no. Però c’è un altro problema che mi ha distrutto moralmente.. da due giorni non riesco a mantenere un erezione costante ( a volte è duro a volte medio a volte molle e poi diventa duro ) in 5 minuti di erezione ha perso erezione 3/4 volte. Io sono uno molto ansioso e al minimo problema mi viene l’ansia. Però ecco ho 17 anni e ho una morosa e non vorrei deluderla su questo, premetto che non ho mai avuto problemi di questo tipo. Mi è capitato da due giorni e ho un po’ di paura perché sono giovane e ho paura di essere un impotente. Soffro di eiaculazione precoce e ho avuto il varicocele a 13/14 anni non operato perché è rientrato. Sono un ragazzo che fa palestra e gli piace molto la vita del sesso. Però ecco con questo problema sono un po’ in difficoltà anche perché sono molto giovane. Spero non sia una cosa grave e che si possa risolvere. Non c’è un modo per fare arrivare più sangue al pene? Oppure magari ho una carenza di testosterone ? Vi prego aiutatemi. Scusate per il messaggio lungo

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
carolettore,

una eccessiva masturbazione potrebbe avere effetti negativi sulla qualità delle erezioni durante un rapporto. qualche volta dopo masturbazioni eccessive può manifestarsi qualche stato infiammatorio prostatico con disturbi locali ed urinari
cerchi di parlarne con il suo medico e fare le analisi di base per valutare il problema.
Ansia di prestazione, prostata, disturbi vascolari ?
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 489XXX

Salve dottore. Non penso sia in eccessiva masturbazione perché mi masturbavo 5 giorni a settimana c’è non era mai fissa. Ansia di prestazione non ne ho mai avute prima di avere questo problema, ora ho un po’ di ansia ce l’ho anche perché con la morosa subito non è andata a buon fine. C’è voluto un po’ per riprendere un erezione leggera.. problemi di prostata a 17 anni? È così probabile per caso?