Utente 509XXX
Salve dottori, vi scrivo per chiarire alcuni dubbi che non ho ancora risolto in 23 anni di vita.
Prima che mi linciate (me lo meriterei) preciso che a breve andrò a fare una visita andrologica, ma nel frattempo spero che possiate tranquillizzarmi sulle questioni che vado ad esporre:

1: il mio pene non punta in avanti da eretto, ma quasi perfettamente verso l'alto. La cosa non mi ha mai causato problemi eccessivi anche se risulta un po' scomoda in alcuni casi: da cosa può dipendere? Ci sono modi sicuri e privi di effetti collaterali per risolvere?

2: non sono uno che si fa molti problemi e non sono mai stato imbarazzato dalle dimensioni del mio pene pur sapendo che c'è chi fa meglio, ma ho iniziato a pensarci qualche giorno fa dopo un rapporto con una ragazza che mi ha detto che ho le dimensioni "giuste" per lei: la cosa avrebbe dovuto tranquillizzarmi immagino, invece ha avuto l'effetto contrario spingendomi a misurare per la prima volta in vita mia il mio pene in erezione. A quanto pare misura 12 centimetri, che onestamente mi pare poco: ero fermamente convinto di averlo sui 15, a vederlo durante i rapporti. Possibile che durante un rapporto l'erezione sia più completa? In caso ci sia una correlazione con l'altezza forse dovrei specificare che sono alto 1,70.

3: ho una fimosi congenita e serrata sulla quale punto ad intervenire molto presto: dato che ho aspettato decisamente troppo per risolvere mi chiedo se rischio di aver causato qualche serio problema.
In aggiunta, vista la natura di questa fimosi che praticamente non lascia nemmeno intravedere il glande, mi chiedo se non possa essere la tensione della pelle ad avere qualche effetto sui punti 1 e 2.

4: in quanto tempo si torna in attività dopo la circoncisione? È vero che possono esserci perdite di sensibilità? perderò il frenulo con la circoncisione?

Tengo per ultima la domanda più sciocca e meno importante: non mi sento un microdotato e non sono eccessivamente preoccupato, ma se esistessero metodi sicuri e privi di effetti collaterali per guadagnare un paio di centimetri, anche non rapidamente, sarei interessato. So che la domanda può essere svilente per dei medici, ma non mi pare il caso di affidarmi a dubbi metodi a base di pillole, macchinari, esercizi e strani rituali, quindi chiedo a Voi se qualcosa si può fare.

Grazie per l'attenzione e perdonate la lunghezza (del testo, intendo!)

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,conviene che si dia una risposta ai suoi quesiti dopo la circoncisione guidata da una visita specialistica.L'intervento é ambulatoriale,prevede una leggera sedazione e la guarigione avviene entro un mese dallo stesso.
Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it