Utente 517XXX
Salve, sono un ragazzo di 21 anni e da anni ho un problema, o almeno, per me non é un problema, vorrei sapere se lo é. Cominciamo dal principio, già da bambino prima della pubertà ero ossessionato dall'idea del sesso o della vagina in generale, ricordo che provavo a toccarmi e a stimolarmi già molto prima dell'età in cui si comincia a eiaculare (6-7 anni) mentre invece tutti i miei compagni pensavano principalmente al gioco. Io pensavo alle cose normali di quell età ovvio, però diversamente dagli altri bambini ero molto ossessionato dall'altro sesso, non era raro che avevo erezioni guardando la maestra o qualche compagnetta di classe. Una volta ho pure fatto un buco nel letto per sfogarmi penetrandolo e avevo si e no 8-9 anni.
Il bello arriva con la pubertà, ho avuto la prima eiaculazione in quinta elementare e da lì siamo arrivati a picchi di anche 17-18 masturbazioni in un giorno verso i 13 anni (a quell'età si ha anche tanto tempo libero). Premetto che non è causato da solitudine poiché sono sempre stato pieno di amici ed ero sempre fuori a fare vita sociale. Per quando riguarda il sesso vero e proprio ho una vera e propria ninfomania se così si può dire, cosa che mi è stata detta anche dalle ragazze che ho avuto negli anni, poiché quando ero con loro, specialmente le giornate che stavamo in casa ero sempre eccitato e volevo solo fare sesso, arrivando a farlo anche 4-5 volte che sono calate a 2-3 adesso. Fatto sta che queste povere criste mi chiedevano pietà (sembra molto arrogante ma è tutto vero). In generale adesso sono sempre ossessionato dal sesso e in giro non faccio altro che guardare ragazze ed avere erezioni, poiche mi immagino tutti i modi in cui potrei consumarci un rapporto sessuale. Tutto questo condito con 2-3 masturbazioni al giorno, che aumentano al giorno che aumentano a 4-5 quando sono fidanzato (dovrebbe essere il contrario) perché penso ai rapporti sessuali che ho con lei, mi viene un erezione e mi devo masturbare. Negli anni parlando coi miei amici è sempre venuto fuori che sono un pervertito e che loro queste abitudini non le hanno così come questa osssessione per l'altro sesso, perché 3/4 dei miei pensieri giornalieri sono lì. Ora, per me non è un problema, io la vivo con soddisfazione tutto ció, volevo solo un consulto medico per sapere se puó essere un problema o se posso continuare a stare tranquillo.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la vita sessuale si caratterizza per due fattori:la crescita maturativa e la regolarità.Il suo post evidenzia un quadro clinico esattamente opposto a quello che dovrebbe favorire una maturazione sessuale gratificante.Credo che,assieme ad un routinario controllo andrologico,sia ineludibile un inquadramento psicosessuologico.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

di sè dice di voler
"... sapere se puó essere un problema..".

Da psicosessuologa ritengo che il dubbio sia fondato,
e ne capirà i motivi leggendo attentamente l'articolo:
https://www.medicitalia.it/news/psicologia/7732-sesso-compulsivo-disordine-mentale.html .

La diagnosi di masturbazione/sessualità compulsiva va fatta però di persona,
(online non è possibile)
e dunque noi qui possiamo orientarLa ad un consulto specialistico vis-à-vis.

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologia Clinica, Psicologa europea.
www.webalice.it/centrodipsicologia