Utente 467XXX
Dopo l'ultimo mio post, a cui non posso più replicare ed in cui scrivevo: rifatto le analisi. Tstosterone 5.99, lh 5.1, fsh 6.45. In più colesterolo a 202, glicemia a 69, trigliceridi 225.

Aggiorno scrivendo che il mio andrologo mi ha cambiato dieta, che in realtà non ho modificato. Ma mi ha prescritto cialis 5 mg per 3 mesi. Seguita questa cura, ho ritrovato parte del vigore perduto, voglia di fare sesso ed una discreta libido. Il problema persiste, seppur in maniera minore. se tento di avere più di un rapporto in un giorno il pene non risponde dopo la prima volta. Mi ha consigliato anche eco prostatica tr e scrotale. Ma c'è altro potrei fare?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
mi pare che una diagnosi sia di rigore in maniera da poter agire sulle cause, ed affrancarsi dal cialis. La ecografia prostatica transrettale non è contemplata dalla letteratura essendo validamente sostituita da comune visita ed eventualmente test di stamey(esami urine prima e dopo massaggio prostatico) in presenza di fattori di rischio cardiovascolare potrebbe valere la pena di fare ecodoppler basale e dinamico del pene.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org