Utente 269XXX
Buongiorno dottori.
Vi contatto per un problemino che ho riscontrato recentemente.
Inizio con il dire che l'anno scorso sentivo dei piccoli dolori e fastidi al pene che duravano praticamente tutto il giorno ma in maniera saltuaria e vi avevo anche scritto in un altro consulto che il mio andrologo di fiducia aveva ricondotto tutto ha un problema di compressione del nervo ileoinguinale ed effettivamente con una cura di neuraben e delle sedute del fisiatra per alleviare la pressione del nervo della schiena il tutto risulta passato. Avevo fatto anche un ecografia scrotale che risultava tutto nella norma. non è stata fatta un ecografia al pene perché il medico non riteneva importante essendo un problema legato ai nervi.
Il dolore di cui vi parlo ora é successo però due o tre volte in quest'ultimo mese:è un dolore all'altezza glande indicativamente lì della corona del glande durante la notte quando ho un'erezione. Questa notte per esempio mi sono svegliato con un forte dolore come una fitta che ho riscontrato sentire soprattutto se toccavo e premevo un po'. ho avuto recentemente rapporti sessuali senza alcun tipo di problema riesco a urinare e non mi dà alcun tipo di fastidio. ogni tanto questo fastidio che non è più dolore lo sento anche durante il giorno con il pene a riposo ma capita molto molto raramente.
Come dico questo dolore l'ho riscontrato in maggior modo proprio questa notte come la volta precedente. Ho come l'impressione che il pene in erezione venga compresso o dal pigiama oppure dalla coperta e quindi mi schiacci il glande e sento male nella parte leggermente più dura al di sotto del glande stesso all'altezza della corona.
Se mi tocco mi premo quando il pene è a riposo non sento assolutamente nulla. Non so se la cosa può essere importante ma come indicato nell'altro consulto, sempre da qualche mese ho riscontrato che il pene ogni tanto quando va in erezione o quando sta calando l'erezione, quindi mai in erezione completa, prende una leggera curvatura verso sinistra cosa a cui sinceramente non avevo mai fatto caso. Anche su questo sintomo l'andrologo ha ricondotto tutto un problema di nervi, mentre il mio medico di base ha detto che è una cosa normale che può capitare.
Cosa devo fare? devo fare un'altra visita dall'andrologo e chiedere qualche visita specialistica ulteriore? O è sufficiente che io mi rivolga mio medico di base? Ho ancora attendo qualche giorno per vedere se effettivamente è un problema momentaneo?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

ho l'impressione che lei stia analizzando questi "fastidi" in maniera un po' eccessiva.
Personalmente non credo alla azione del "povero" nervo ileoinguinale. la posizione e gli indumenti non possono dare sintomi , per quello che riguarda la riferita curvatura ne parli con il suo andrologo che potrebbe aiutarla a capire i motivi di tali disturbi
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 269XXX

La ringrazio per la veloce e gentile risposta.
Si in effetti mi faccio sempre prendere dall'ansia per tutte le cose mediche.
Andrò sicuramente dal mio medico e vediamo cosa dice.
A parte la curvatura, in merito al dolore che ho sentito di notte quelle due volte, cosa pùò dirmi?
grazie