Utente 488XXX
Buonasera sono un ragazzo di 33 anni:come da titolo da circa 4 anni soffro di una disfunzione erettile dopo un trauma al pene in erezione durante un rapporto sessuale nel quale ho sentito un discreto dolore seguito da un rumorino(come lo schioccare delle dita)avvertito anche dalla partner con immediata perdita dell' erezione.tuttavia passato il dolore sono comunque riuscito ad eiaculare attraverso masturbazione seppur a pene flaccido.a seguito di questo trauma ho da subito notato che qualcosa non andava:il pene appariva da subito "storto "verso sinistra e alla base sembrava essersi come "staccato,era più mobile,inoltre da subito notavo come se ci fosse una emorragia interna.dopo qualche ora ho notato diversi lividi sparsi in più punti(scroto,basso addome,asta)e avevo difficoltà ad urinare e il pene intanto aveva iniziato a gonfiarsi.Vuoi per vergogna vuoi per ignoranza e convinto che tutto si risolvesse nel giro di qualche giorno,decido di NON recarmi in pronto soccorso (cosa che non mi perdonero'mai)astenendomi da masturbazione e rapporti per qualche giorno.purtroppo però la situazione non migliorava:il pene era ancora gonfio e dolente al tatto e l emorragia interna Non regrediva.solo dopo qualche giorno la difficoltà urinaria migliorava cosi come il gonfiore e l emorragia.da lì però ho iniziato ad avere problemi d Erezione,con assenza di erezioni spontanee e quelle che riesco a ottenere mediante masturbazione non sono sufficienti per un rapporto.da quel trauma lamento anche una grave eiaculazione precoce mai avuta prima.sono disperato.ho fatto 2 ecodoppler penieno dinamici a distanza di 6 mesi dai quali sembra tutto nella norma ma il problema continua ad esserci:inoltre dopo il trauma mi l aspetto del pene è notevolmente cambiato:lo sento più morbido ,si gonfia ma non si irrigidisce e inoltre ha perso sia in lunghezza che in circonferenza.Altra cosa importante:sempre dopo il trauma mi sono operato per un problema al frenulo che si era accorciato.a distanza di alcuni mesi dal trauma inoltre ho iniziato ad avere dolore al pene sia in flaccido.a che soprattutto in erezione e durante l eiaculazione.,dolore poi scomparso dopo qualche mese.L andrologo mi ha inoltre fatto provare cialis 5 mg tutti i giorni, al quale inizialmente rispondevo molto bene(sia per i problemi di erezione che di eiaculazione precoce)poi però ha smesso di farmi effetto.l unica cosa positiva è che la curvatura che avevo subito dopo il trauma è piano piano rientrata ma la disfunzione erettile e l eiaculazione precoce è rimasta.Che devo fare?tra poco proverò il levitra 10 mg anche se sono tentato di provare il prp(priapo shot)secondo voi può funzionare nel mio caso?grazie

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cosa vuole da noi? La benedizione a continuare con le castronerie? A continuare a fare di testa sua? Compri delle caramelle e vada in urologia all ospedale della sua città che il mestiere lo sanno. E se non le va bene quello che le ho scritto si lamenti pure,,, in silenzio
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org