Utente 370XXX
Buonasera, ho un problemino, mi sono sottoposto ad un intervento di fimosi in circoncisione parziale e frenulectomia in data 19-01-2018 ad oggi tutto bene, solo che a seguito di un fastidio in erezione , sono andato a farmi controllare dal chirurgo che mi ha operato, praticamente avevo, dove vi è stato l'intervento di frenulectomia , è comparso tessuto sclerotico , tant'è che avvertivo dolore e lo avverto tutt'ora quando il pene è in erezione, ma solo se tende ad andare sempre più eretto mi tira la zona del frenulo, il mio chirurgo mi ha detto che potrei fare un interventino in anestesia locale di incisione del tessuto sclerotico, ma a seguito di questo intervento avrei la piena mobilità del pene? perchè adesso noto che il glande esce solo se, lo tiro fuori io con le mani , in erezione la corona fa da tappo "diciamo" se io tiro giù il prepuzio esce tranquillamente , il problema si presenta durante l'erezione eccessiva in quanto tira dove avevo il frenulo, vorrei capire se con questo intervento la situazione sarebbe risolutiva o meno , grazie ,cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

purtroppo, in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa del suo problema post-chirurgico e darle quindi una indicazione precisa su quali passi successivi fare soprattutto a livello terapeutico e quale sarà l'esito di un eventuale nuovo intervento.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com