Utente 342XXX
salve dottori io ho 21 anni e soffro di eiaculazione precoce, ho iniziato ad avere rapporti a 18, avevo il frenulo corto e ho subito una frenuloplastica a maggio 2017.
ma non ce n'è ho il glande veramente troppo sensibile, non in senso che mi da dolore o fastidi vari, per quanto concerne il piacere è troppo sensibile agli stimoli, massimo massimo che duro sono 6-7 minuti, come posso fare per risolvere?
il problema maggiore è che se no orgasmi per 2 giorni o più, la libido cresce sempre di più di conseguenza le erezioni e il liquido lubrificante esce in abbondanza, però tutte queste belle sensazioni si tramutano poi in orgasmo dopo veramente 2 minuti di masturbazione no stop.
e se potrebbe essere normale, che uno più si "ricarica" più la libido cresce, non capisco se sia normale che rimanendo a secco per qualche giorno oltre ad aumentare il piacere si duri molto poco.
recentemente per 5 giorni non ho avuto eiaculazioni, quando mi sono liberato lo sperma era veramente tanto cosi come il getto eiaculatorio è stato forte..
ma dottori la libido corrisponde all'eccitazione?
perchè se è cosi, più giorno sto senza eiaculare e più aumenta il desiderio, in quei giorni molte volte mi ritrovavo il glande umidificato da un liquido trasparente
ormai per avere un rapporto sessuale di qualhe minuto praticamente iniziamo ed eiaculo dopo 2-3 minuti e qualche minuto dopo la pausa riprendiamo ..
chiedo per ultimo si può diminuire la sensibilità del glande?
grazie

[#1] dopo  
Caro signore,
il suo post lascia trasparire una voglia di fai da te che non ha eguali. Lasci perdere e vada da collega che il suo problema può essere psicologico o infiammatorio o malformativo o ormonale. O più caause sovrapposte.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 342XXX

da questo punto di vista le posso dire di avere una prostatite cronica altanelante, più che altro ho in maniera fissa un fastidio zona anale, lieve altre volte impercettibile.
la spermiocoltura l'ultima volta ha trovato e.coli e ho fatto cura ciproxin 1000 per 14 gg, però dopo alcuni mesi di benessere mi si è ripresentato il suddetto fastidio.
questione ormonale è apposto:

LH 3.38 mUI/ml
FSH 5.05 mUI/ml
Prolattina 8.10 ng/ml
beta estradiolo 21 pg/ml
testosterone 5.02 ng/ml

cosa intende con problema malformativo?

grazie

[#3] dopo  
1) PER CORTESIA poteva dirlo subito che era già stato visto con questa diagnosi che correre dietro alle notizie non è uno sport, è qualcos' altro
2) quegli ormoni servono a pochino: servono quelli tiroidei
3) una prostatite altalenante alla sua età? Mah...
4) Basarsi su una spermiocoltura quando le linee guida indicano di usare il test di stamey (esame urine prima e dopo massaggio porstatico)? Ri-mah.
Senta una altra campana e non sia avaro di notizie.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org