Utente 487XXX
Buongiorno a tutti,sono un uomo di 33 anni, già da parecchi anni ho un continuo stimolo ad urinare che è peggiorato con il passare del tempo.anni fa andai da un urologo che identifico il disturbo come leggera prostatite e mi diede del profluss...totalmente inutile.
Con il passare del tempo il disturbo peggiorava dandomi dolori acuti dopo l'eiaculazione e continuo stimolo ad urinare per circa un'ora dopo l'eiaculazione.
Mi feci visitare da un quotato urologo,disse che la prostata era regolare e secondo lui si trattava di una infezione probabilmente dell uretra,esami urine regolari,colturale negativo,eco addome ok, spermiocoltura negativa,si evideziavano però problemi come basso numero di spermatozoi attivi.
La cura di due mesi con tre antibiotici diversi : bassado,zitromax,avalox sembrava funzionare nel primo periodo poi tutto come prima, anzi peggiorato,infatti a periodi il bruciore localizzato nel pene e nell'uretra dura svariati giorni poi si attenua.
Negli ultimi tempi si è aggiunta anche una erezione piu faticosa,e non duratura,non ho piu erezioni spontanee la mattina( cosa che succedeva ogni giorno da che mi ricordi).
Ultimamente ho fatto esami delle urine con urinocoltura...sempre negativi.
Devo anche sottolineare che ho una nuova compagna dopo un lungo periodo da single quindi per la disfunzione erettile potrebbe esserci anche una componente psicologica, tra l'altro ho sofferto parecchio di ansia negli ultimi anni ma non credo che gli altri sintomi siano riconducibili a questo.
Visto che soffro anche di colon irritabile e reflusso gastroesofageo poco tempo fa ho fatto una visita con un bravo gastroenterologo che oltre a prescrivermi una dieta per colon irritabile(da subito efficace) mi ha detto che il problema all apparato urinario può essere riconducibile al colon che sembra totalmente irritato e che va ad agire sull apparato urinario.
Spero in qualche buon consiglio perché sono veramente disperato...sto spendendo in specialisti senza avere miglioamenti.

Saluti a tutti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

segua le indicazioni del suo gastroenterologo di fiducia, sono condivisibili.

Detto questo poi si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica reale e diretta rappresenta il solo strumento clinico per poterle dare eventualmente, quando possibile, un’indicazione terapeutica più mirata e corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com