Utente 451XXX
Buon giorno sono una donna di 42 anni e soffro spesso di cistite con episodi più o meno gravi e dolorosi. Da giugno 2018 non sono ancora riuscita a debellare l’escerichia coli. Dopo numerosi cicli di antibiotici (fatti dopo l’urinocultura), dei quali neanche uno non ha risolto il problema, ho provato con tinture, te evadi prodotti ma niente. Da una settimana invece la pressione sopra il pube e più forte e ho costante stimolo ad urinare (le urine non sono torbide) e a defecare; quasi ogni volta che devo fare pipì devo anche defecare (a volte le feci sono più compatte e a volte sono molto frastagliate e non compatte affatto). Tutto il tempo ho una pressione al basso ventre e non capisco se devo urinare o defecare. Non ho appetito e la pancia mi brontola continuamente. La cistite può essere collegata al collon irritabile o e viceversa? Devo preoccuparmi per la costante defecazione non sempre uguale? Quante volte è normale al giorno andare in bagno? Devo dire che ho un lavoro molto sedentario ( sto seduta 7-8 ore al giorno) e sono sempre molto ansiosa per la mia salute. Grazie in anticipo per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il collegamento tra il malfunzionamento intestinale ed i disturbi alle basse vie urinarie è strettissimo, tant'è che spesso è molto più importante interessarsi al colon e ai suoi problemi, piuttosto che alla vescica, che rischia di essere solo la vittima innocente di problemi che si originano altrove. le raccomandiamo pertanto di farsi valutare da un Collega specialista in gastro-enterologia ed eventualmente anche da un nutrizionista.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing