Utente 486XXX
Salve dottore .

Oggi mi sono accorto  che dopo due giorni di dolore al testicolo dx ho scoperto che sento e tocco all'interno  del testicolo come un brufolo e toccando delicatamente  aumenta il dolore .

Due mesi fa invece mi è capitato  di notte mentre dormivo di avvertire un dolore così forte che sembrava che c'era  qualcuno che me lo stringeva .

Non resistendo dal dolore  ho chiamato il 118 e dopo un antidolorifico e un controllo ecografico venivo dimesso senza nessuna diagnosi o causa.

Il problema  può essere  correlato .

Cosa mi consiglia  .

Ne ho parlato con il mio medico curante e mi ha detto che non devo fare niente ma io un po di preoccupazione  c'è  lo.

In attesa di  un  vostro  riscontro  

Cordiali  saluti 

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Ovviamente a distanza non è possibile esprimere alcun giudizio preciso nell'impossibilità di una indispensabile valutazione diretta. I testicoli sono molto sensibili e le cause di possibile dolore sono molto numerose e diverse tra loro. Se la cosa continua a darle fastidio sarebbe opport.yuno che il caso venisse riesaminato da un nostro Collega specialista in urologia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 486XXX

Salve dottore ma cos'è quella cosa come un brufolo o ciste all'interno del testicolo dx non sulla pelle.
e ribadisco che toccando quel punto parte un dolore da cadere a terra
Anticipatamente ringrazio

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Come può pensare che noi si riesca a palpare il suo testicolo al di là dello schermo? Le ipotesi possono essere infinite! E' molto probabile che si tratti di qualcosa di poco conto, ma le ribadiamo che, invece si stare nel dubbio, sarebbe opportuno che si sottoponesse alla visita diretta di un nostro Collega specialsita in urologia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 486XXX

Salve dottore ho fatto la vista dal urologo riscontra epididimite cronica.
Mi ha prescritto cifixoral 1 compressa al di per 10 giorni .
Però non mi ha dato spiegazioni da dove è arrivata questa infezione.
Per quando riguarda i rapporti sono sempre con la stessa persona che non ha nessun problema.
Finito la cura dei 10 giorni mi consigliate di fare qualche altro accertamento o la cosa finisce qua .
In attesa di un vostro riscontro .
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
I batteri arrivano quasi sempre dal propio intestino, le modalità di passaggio sono perlopiù difficili od impossibili da spiegare con chiarezza.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 486XXX

La cura va bene quella prescritta mi consiglia ulteriori accertamenti .
O dopo la cura e tutto ok.
Questo problema può portare ad eiaculazione precoce ?
Mi sta capitando anche questo .
Questa infezione si trasmette.
Mi devo astenere a fare sesso.
Anticipatamente ringrazio.

[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
E' stato forse visitato da un urologo muto? o sordo? chissà ... Oppure è lei ad essere troppo timido?

D'ogni modo ... la cura è condivisibile, la necessità di ulteriori accertamenti si valuterà in base all'evoluzione successiva alla cura,, non vedremmo un rapporto diretto con l'eiaculazione precoce, la trasmissione di infezioni da batteri banali dal maschio alla femmina è poco verosimile (molto più facile che accada il contrario), non vi è necessità di astenersi ma non bisogna neanche esagerare).
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#8] dopo  
Utente 486XXX

Non mi ha fatto neanche parlare.
e la cosa che dubito un po che io pallanuoto il testicolo internamente c'è qualcosa come un brufolo che mi fa male quando viene toccato e il dottore non la toccato. Ho provato a dirglielo e la risposta è stata è un epididimite.