Utente 110XXX
Buonasera,
Da un po’ di tempo a questa parte soffro di problemi alla circolazione per essere più chiaro molte volte mi ritrovo con formicolii agli arti e mi sento come disorientato, ho qualche giramento di testa e non sono molto lucido in più soffro di pressione bassa nonché il mio dottore iniziò a prescrivermi l effortil (la peggiore misurazione è stata 40 su 68 ) per regolarizzare però sentivo che non mi sentivo molto bene all’assunzione di quel farmaco quindi a oggi ci convivo. Per quanto riguarda la circolazione mi sento bene solo sotto sforzo quando il battito cardiaco aumenta per esempio mentre mi alleno.
Ho fatto molte visite anche neurologiche per questa simil spossatezza ma niente di che fortunatamente tutto nella norma.Ho anche un grosso carico ele sx dove il consiglio è stato operarmi ma a oggi ancora non ho avuto il coraggio anche perche mi porta dei grandi fastidi e dolori sporadicamente. Ora vi chiedo se visto che ho difficoltà a mantenere la pressione e l erezione costante del pene, anche se non so se il problema è associato oppure no alla circolazione e pressione però credo di sì anche perché per dirla in maniera semplice da più giovane addirittura la circonferenza del pene era maggiore, ci sono soluzioni efficaci per il mio problema. Un po’ di mesi fa il dottore mi consiglio, come ricostituente per avere un po’ più di energie di assumere un integratore a base di arginina e se devo dire la verità ho notato oltre che un benessere generale maggiore anche una maggiore erezione, secondo voi potrebbe essere la strada giusta se abbinato a una buona alimentazione mirata oppure l’ arginina alla lunga può portare problemi e ha controindicazioni? E poi l arginina e associata anche con questo tipo di disturbi di erezione ? Grazie se servisse potrei essere più specifico in seguito, se avete bisogno di ulteriori delucidazioni riguardo il mio status

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che sia il caso di porre una diagnosi andrologica rigorosa,che valuti il quadro ormonale,l'apporto emodinamico al pene e quant'altro possa essere messo in risalto dalla anamnesi.Il varicocele,oltre al dolore/fastidio (raro),va valutato in relazione all'esame seminale,di cui non fa alcun cenno nel post.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it