Utente 488XXX
Buongiorno dottori, sono stato operato poco piu di due mesi fa per una fimosi. La circoncisione è stata fatta in modo da lasciare il glande sempre scoperto, e nel complesso il post intervento è andato bene, a parte un edema sull’asta un centimentro sotto la cicatrice circa, credo dovuta ai punti interni che ancora adesso fanno un po male durante i rapporti. Il vero problema è la cicatrice; premetto che è stato usato un filo nero sulla maggior parte del taglio mentre nella parte sinistra, dove ci sono i piu evidenti segni di questi salsicciotti/escrescenze che non vogliono andar via, è stato usato un filo bianco per la sutura. Ora, sul piano estetico non sono così soddisfatto, proprio per queste palline che se non sono andate via in due mesi dubito che lo faranno in seguito. Il mio medico di base tempo fa mi disse che sarebbero andati via e di applicare fitostimoline. Sul piano funzionale in erezione sento la cicatrice e la pelle tirare, soprattutto nella parte inferiore, diciamo dove c’era in frenulo. Inoltre dopo aver avuto rapporti, nella parte sinistra, dove ho quei famosi salsicciotti mi si creano dei piccoli taglietti. Non vi nego che sono preoccupato, speravo che tutto si sarebbe risolto al meglio, ma ad oggi inizio a dubitare fortemente che questo accada. Non vorrei dovermi sottoporre ad altro intervento. Se doveste aver bisogno di qualche foto per valutare non ho nessun problema a mandarvele. Spero possiate darmi un consiglio per potermi tranquillizzare un po, grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Caro utente,
la cosa migliore da fare è valutare con lo specialista di riferimento lo stato oggettivo della cicatrizzazione. I "salsicciotti" tendono, generalmente, a riassorbirsi notevolmente nel corso del tempo.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#2] dopo  
Utente 488XXX

Dottore innanzitutto grazie per la pronta risposta. Quello che mi preoccupa è che in tutta la cicatrice questi 3/4 salsicciotti più importanti non sembrano solo pelle gonfia ma mi danno l’idea di essere proprio un’escrescenza. Inoltre sono comparsi nell unico punto dove è stato utilizzato un filo diverso, di colore bianco anziché nero. Ho provato a contattare il medico che mi ha operato (mai più visto, neanche per l’unico controllo fatto dopo una settimana da un altro medico) ma mi è stato detto di prenotare una visita, e con i tempi della mutua ce l’avrei a metà giugno, e sinceramente non ho grandi possibilità per poter eseguire una visita privata con tempi sicuramente più brevi. Il mio medico di base non mi ha saputo rispondere, mi ha detto che il filo bianco non dovrebbe creare questi effetti essendo altamente riassorbibile e mi ha detto di applicare fitostimoline 2 volte al di, ma dubito che questi salsicciotti regrediranno. Dopo aver subito un’inutile plastica a zeta che nn ha risolto nulla più tutti i fastidi del post, speravo che questo sarebbe stato l’ultimo e risolutivo. Ma a livello estetico non riesco ad accettarlo e non so come muovermi.. l’unica opzione che vedo è andare da un altro urologo ed eseguire un ritocco della cicatrice. Attendo consigli, grazie mille in anticipo

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
caro utente,
può serenamente consultare uno specialista de visu e valutare con calma il da farsi, se necessario.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#4] dopo  
Utente 488XXX

Dottore cosa intende per “de visu”?
Secondo lei c’è margine di rientro di queste palline di carne dopo due mesi dall’intervento?
Oppure i tessuti si sono ormai stabilizzati?
Grazie ancora

[#5] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
de visu significa controllo diretto, con gli occhi.
2) si
3) no
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#6] dopo  
Utente 488XXX

Buongiorno dottori, oggi ho eseguito la visita con l’urologo che mi ha operato. Mi ha detto aimè che sono io il problema, nel senso che sono io che cicatrizzo male. Mi ha proposto un intervento tra 3/4 mesi dove toglierà la fetta dove sono presenti questi4/5 salsicciotti evidenti sulla sx mentre a dx dove ce n’è solo un paio più piccoli lo taglierà. Ora mi chiedo che vale la pena sottoporsi ad un nuovo interventino con lo stesso urologo oppure rivolgermi ad un chirurgo plastico per il mio problema.
Inoltre volevo chedervi se essendo io la causa della brutta cicatrice, esiste un metodo (magari qualche pomata) che contrasti questo mio deficit.
Ringrazio anticipatamente, purtroppo la cosa mi demoralizza non poco..

[#7] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Caro utente,
Si rivolga sempre allo stesso urologo. Per la guarigione, solo successivamente si puo intervenire e non in modo preventivo.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com