Utente 511XXX
Salve
Ho subito due operazioni per varicocele sx , la prima nel 2014 (per via radiografica) , la seconda volta nel 2017, precisamente un anno fa, per una recidiva di varicocele sx, questa volta con taglio chirurgico (basso, molto vicino alla base del pene) diciamo che i primi mesi sembrava tutto nella norma, nonostante i normali dolori post-intervento..ultimamente invece ,circa 2-3 mesi fa, ho cominciato ad avere gradualmente fino ad aumentare cosi tanto da avere forti fitte,come se fossero scosse al testicolo sx ,anche nei minimi sfioramenti ,ad esempio indossando mutande o pantaloni.. dolore che si irradia dal testicolo sx salendo fino alla cicatrice,anch'essa dolentissima, fino ad espandersi al fianco sx e anche nella prima parte della gamba (inguine ,coscia ).
Sono andato a fare un ecodoppler testicolare un mese fa, risultato:sospetta epididimite, Cura: antibiotico x 6 gg + ananase x 20 gg. . pochi giorni fa ho finito la cura ,ma durante quest'ultima, sono tornati questi forti dolori ,che durante alcuni movimenti sembrano proprio scosse dolorose dal testicolo e cicatrice.
A me sembra come se fosse un dolore neuropatico, puo essere stato toccato qualche nervo con il taglio ? ( che mostrato ad un urologo esterno , non al chirurgo, mi ha detto che non si fa piu questo taglio cosi basso per diverse complicanze ) se si, come si puo risolvere ?
Grazie e scusate per la lunghezza del messaggio
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
I problemi possono essere: infiammatori e si vede alla palpazione, una lesione arteriosa e si vede ad ecodoppler oppure neuiropatici ma si vede alla visita. Altro di qua non so che dire.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org