Utente 483XXX
Salve vorrei chiedere e capire il perché dopo vari interventi al collo vescicale ultimo intervento risale a distanza di 6 mesi fa, non mi fa avere neanche una eiaculazione retrograda ma bensì un aneiaculazione ciò significa che non esce niente ne prima e ne dopo quando urino, faccio pure difficoltà ad avere un orgasmo e a mantenere un erezione. Cosa dovrei fare...? Esistono farmaci...? O meglio diagnosi..? Getti sottili quando urino e variabili da sforzo mi alzo la notte da uno a due volte. In attesa di un vostro parere porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
L'incisione del collo vescicale comporta eiaculazione retrograda , il liquido seminale in vescica si diluisce con le urine e si liquefa quindi risulta difficile vederlo con la minzione . L'incisione del collo vescicale non modifica la qualità dell'erezione o la capacità di raggiungere l'orgasmo. Se avverte di questi problemi consulti uno specialista della sua zona, credo vada rivalutata globalmente la sua situazione e purtroppo senza una valutazione diretta risulta difficile dare un giudizio.
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#2] dopo  
Utente 483XXX

Grazie dottor de siati la ringrazio per la sua disponibilità e risposta immediata però la cosa che mi turba e rimango perplesso e perché non vedo il liquido seminare nelle urine..? Di solito usciva prima il liquido seminale e poi l'urina oppure uscivano entrambi promiscui anche perché doveva appunto essere un eiaculazione retrograda ma non una aneiaculazione senza niente... In attesa di un suo riscontro porgo distinti saluti.