Utente 367XXX
Salve, mi sto approcciando al mondo sessuale per le prime volte e volevo sapere delle informazioni per avere sesso protetto ed essere al riparo da gravidanze al 100%.
Ho letto che il preservativo se usato perfettamente è efficace al 98%, mentre se usato in modo normale può scendere fino all’85%. Quindi in un periodo di un anno su 100 coppie che lo usano normalmente, fino a 15 donne rimangono incinte. Volevo sapere a cosa posso abbinare il preservativo per far salire l’efficacia al 100%. Avevo pensato a mettere come sempre il preservativo fin da subito e poi prima di venire esco e vengo fuori dalla vagina (coito interrotto). Con questo metodo a quanto potrebbe arrivare la percentuale di efficacia? Eventualmente posso anche abbinare un gel spermicida( contragel)? Non danneggia il preservativo?
Io penso di usare il preservativo in modo corretto tranne che quando lo metto il mio pene a volte perde un po’ di erezione dovuta al momento, e quindi inizio il rapporto con il pene non completamente eretto ma col preservativo comunque calato fino alla base.

Questa era la prima e più importante questione;

Ora avrei una seconda questione che è stata generata da un dubbio, infatti oggi quando ho finito il rapporto (io ero sotto), e ho eiaculato nel preservativo ma fuori vagina, una volta che l’ho tolto ho notato che, oltre allo sperma nel serbatoio, c’era in tutta la lunghezza del preservativo, nella parte interna a contatto col pene, del liquido (probabilmente liquido spermatico sceso per effetto della gravità o liquido pre-spermatico). La domanda è se, come presumo, l’anello elastico alla base del pene è capace di contenere questo sperma che, per effetto della gravità, scende naturalmente verso il basso, anche quando il pene non è completamente eretto (agli inizi del rapporto o subito dopo aver eiaculato). Il preservativo che uso è Durex Defender e mi calza bene, anche l’anello mi sembra che calzi normalmente.

Grazie per la risposta a queste due questioni,

I migliori saluti

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le precauzioni proposte garantiscono una efficace contraccezione.A ciò aggiungerei il monitoraggio del ciclo mestruale.Il topo sarebbe il ricorso alla contraccezione ormonale da parte della partner.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 367XXX

Grazie per la celere risposta,
Mi ero proposto i metodi contraccettivi sopra elencati per evitare astinenza in prossimità dell’ovulazione. Secondo lei nella settimana dell’ovulazione, per essere certi di un’efficace contraccezione, oltre al venire col preservativo fuori dalla vagina, è utile l’applicazione di Contragel spermicida? O può danneggiare il preservativo e aumentare il rischio di rottura come alcuni dicono?

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
..mi limiterei al profilattico con coito interrotto.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 367XXX

Grazie mille dottore,

Un ultima cosa:

Relativamente alla seconda questione che le ho posto del preservativo e forza di gravità, è normale? C’è il rischio che il liquido coli fuori se il pene non è perfettamente eretto oppure l’anello elastico lo trattiene comunque?

Grazie mille

[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...fantasia.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it